Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di maltrattamenti e lesioni un 45enne di Fonte

LA EX LO PERDONA E GLI FA EVITARE UNA CONDANNA

L'uomo è in carcere: denunciato dai parenti per un furto



FONTE
– La sua ex compagna, dopo averlo denunciato e trascinato in tribunale, lo perdona e ritira la querela per lesioni sporta contro di lui. Giudicato per il reato di maltrattamenti, per il quale si procede d'ufficio, un 49enne di Fonte è stato assolto perchè il fatto non sussiste. L'uomo però, nonostante la sentenza a suo favore, si trova in carcere per una vicenda che nulla ha a che fare con la vita coniugale: denunciato da alcuni parenti e condannato in via definitiva per furto per aver preso della legna dal giardino della sua abitazione (in comproprietà con i parenti), sta infatti scontando la pena di oltre un anno che gli è stata inflitta in primo grado, e che il suo avvocato d'ufficio non ha appellato facendolo finire dietro le sbarre. Il 49enne, che ora potrà chiedere una misura alternativa, era accusato di aver reso la vita impossibile alla sua ex, insultandola di continuo e arrivando anche a chiuderla fuori di casa. In un'occasione l'avrebbe anche picchiata costringendola a recarsi in ospedale per curare le ferite giudicate guaribili in otto giorni di prognosi.