Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì 8 aprile all'auditorium Stefanini l'intervento di Renzo Guolo

"MIGRAZIONI": IL NUOVO CICLO DI INCONTRI DI PENSARE IL PRESENTE

Il tema: "Dalla primavera araba agli attentati di Bruxelles"


Prenderà il via venerdì 8 aprile alle 20.30, all’auditorium Stefanini di Treviso, un ciclo di incontri sul tema delleMigrazioni”.
La rassegna – organizzata dall’associazione Pensare il presente e dalla Società Filosofica Trevigiana, assieme al Comune di Treviso e al Comune di Carbonera, in collaborazione con Auser, Avanscena, CGIL e Cooperativa Pace e Sviluppo – è articolata in quattro appuntamenti, che si concluderanno domenica 8 maggio.

«Siamo convinti», sostiene Damiano Cavallin, direttore di Pensare il presente e presidente della Società Filosofica Trevigiana, «che il fenomeno delle migrazioni rappresenti una delle sfide fondamentali del nostro tempo e che la conoscenza costituisca l’unico antidoto contro forme di chiusura preventiva nei confronti dell’altro».

Partendo dunque dalla consapevolezza che le migrazioni hanno trasformato negli ultimi decenni il volto delle nostre città ed i nostri stessi orizzonti, avremo l’opportunità di interrogarci su chi siano davvero i migranti, sulle motivazioni che li spingono a lasciare il loro paese e le loro speranze, sul significato di una società multiculturale e su come la globalizzazione stia mutando la nostra stessa identità.

Il primo incontro, sul tema “Nuovi equilibri internazionali: dalla primavera araba agli attentati di Bruxelles”, vedrà l’intervento del Prof. Renzo Guolo, Prorettore dell’Università di Padova e tra i massimi esperti di sociologia dell’Islam, autore di numerose pubblicazioni tra le quali: Il fondamentalismo islamico (2002), L’Islam è compatibile con la democrazia? (2007), Identità e paura: gli italiani e l'immigrazione (2010), L'ultima utopia. Gli jihadisti europei (2015).

Si tratterà di un’occasione preziosa per riflettere sull’epoca che stiamo vivendo, in particolare dopo i recenti attentati dell’ISIS a Parigi e a Bruxelles che hanno scosso nuovamente le nostre coscienze, ponendo il problema del rapporto tra Islam ed Europa.

Nel corso della discussione saranno ospitate sul palco, accanto al relatore, altre quattro persone che potranno dialogare e confrontarsi sul tema affrontato.
È possibile proporre il proprio intervento compilando il modulo alla pagina: http://www.pensareilpresente.it/migrazioni.

Il programma della rassegna sul sito www.pensareilpresente.it