Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì 8 aprile all'auditorium Stefanini l'intervento di Renzo Guolo

"MIGRAZIONI": IL NUOVO CICLO DI INCONTRI DI PENSARE IL PRESENTE

Il tema: "Dalla primavera araba agli attentati di Bruxelles"


Prenderà il via venerdì 8 aprile alle 20.30, all’auditorium Stefanini di Treviso, un ciclo di incontri sul tema delleMigrazioni”.
La rassegna – organizzata dall’associazione Pensare il presente e dalla Società Filosofica Trevigiana, assieme al Comune di Treviso e al Comune di Carbonera, in collaborazione con Auser, Avanscena, CGIL e Cooperativa Pace e Sviluppo – è articolata in quattro appuntamenti, che si concluderanno domenica 8 maggio.

«Siamo convinti», sostiene Damiano Cavallin, direttore di Pensare il presente e presidente della Società Filosofica Trevigiana, «che il fenomeno delle migrazioni rappresenti una delle sfide fondamentali del nostro tempo e che la conoscenza costituisca l’unico antidoto contro forme di chiusura preventiva nei confronti dell’altro».

Partendo dunque dalla consapevolezza che le migrazioni hanno trasformato negli ultimi decenni il volto delle nostre città ed i nostri stessi orizzonti, avremo l’opportunità di interrogarci su chi siano davvero i migranti, sulle motivazioni che li spingono a lasciare il loro paese e le loro speranze, sul significato di una società multiculturale e su come la globalizzazione stia mutando la nostra stessa identità.

Il primo incontro, sul tema “Nuovi equilibri internazionali: dalla primavera araba agli attentati di Bruxelles”, vedrà l’intervento del Prof. Renzo Guolo, Prorettore dell’Università di Padova e tra i massimi esperti di sociologia dell’Islam, autore di numerose pubblicazioni tra le quali: Il fondamentalismo islamico (2002), L’Islam è compatibile con la democrazia? (2007), Identità e paura: gli italiani e l'immigrazione (2010), L'ultima utopia. Gli jihadisti europei (2015).

Si tratterà di un’occasione preziosa per riflettere sull’epoca che stiamo vivendo, in particolare dopo i recenti attentati dell’ISIS a Parigi e a Bruxelles che hanno scosso nuovamente le nostre coscienze, ponendo il problema del rapporto tra Islam ed Europa.

Nel corso della discussione saranno ospitate sul palco, accanto al relatore, altre quattro persone che potranno dialogare e confrontarsi sul tema affrontato.
È possibile proporre il proprio intervento compilando il modulo alla pagina: http://www.pensareilpresente.it/migrazioni.

Il programma della rassegna sul sito www.pensareilpresente.it