Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento sabato alle 20.45 al Teatro Careni

MARIO GIORDANO SMASCHERA I FURBETTI DELLA SOLIDARIETĄ, ANCHE DI MARCA

Il direttore del Tg4 presenta a Pieve di Soligo il suo "Profugopoli"


PIEVE DI SOLIGO - C’è attesa nel Quartier del Piave per l’incontro con Mario Giordano, autore del libro, fresco di stampa, sul business degli immigrati. Il direttore del Tg4 sabato 16 aprile, alle 20.45, sarà a Pieve di Soligo ospite dell’amministrazione comunale, che per l’occasione ha messo a disposizione il cinema-teatro Careni. Il personaggio e soprattutto l’argomento trattato richiameranno certamente un folto pubblico.
Nel suo “Profugopoli” Giordano fa nomi e cognomi dei furbetti della solidarietà, coloro che si stanno arricchendo con l’emergenza dei rifugiati. Il dito è puntato contro i faccendieri e gli speculatori che hanno trasformato le loro piccole società in imperi con fatturati milionari; è spuntata la coop del vescovo, quella dell’ex sindaco rubacuori, il centro per odontotecnici e il gruppo folk. Tutti a spartirsi la torta dell’accoglienza perché come ebbe a dire un intercettato di Mafia Capitale:” i profughi rendono più della droga”. Alcune pagine sono dedicate alla provincia di Treviso e al Veneto, dove spiccano l’ex caserma Serena di Treviso, il Csfo di Monselice ed il residence Magnolie di Eraclea.
Si tratta di un libro d’inchiesta che sta scuotendo Prefetture, cooperative e onlus di tutta Italia nel quale si racconta di sprechi e follie, tangenti e corruzione, tutte in fila, sotto le mentite spoglie della solidarietà. Mario Giordano ha voluto denunciare insopportabili inadempienze e scarsa trasparenza da parte di chi continua ad aggiudicarsi bandi di gara a ripetizione fatturando milioni di euro all’anno, senza però garantire alloggi dignitosi e cibo sufficiente agli immigrati. Il libro è dedicato ai volontari veri: le principali vittime di questo sistema.
L’incontro con Giordano sarà condotto dalla giornalista Adriana Rasera, è sarà anche
trasmesso in diretta streaming da ValdoTV (www.valdotv.it). L’iniziativa che gode del patrocinio di numerosi comuni dell’alta Marca(Conegliano, Vittorio Veneto, Valdobbiadene, Cison di Valmarino, Farra di Soligo, Follina, Susegana, Miane, Tarzo, Moriago, Refrontolo, Revine, San Pietro di Feletto, Sernaglia e Vidor) , è sostenuta da: Banca Prealpi, Salumi De Stefani, Bocon srl e Latteria Soligo. L’ingresso è libero.