Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/190: L'OPEN D'ITALIA 2017 È DA RECORD

Davanti a 73mila spettatori, vince l'inglese Hatton


MONZA - Eccoci giunti all’attesissimo evento, la manifestazione golfistica cardine sul territorio italiano! Preceduto da festeggiamenti, si è celebrato, dal 12 al 15 ottobre il 74° Open d’Italia, al Golf Club Milano. I più forti professionisti mondiali di Golf si son...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Oggi alle 16.30 la manifestazione promossa dal coordinamento Don Torta

VENETO BANCA, SOCI IN PIAZZA A MONTEBELLUNA

Arman: "Trasparenza, serve commissione d'inchiesta"


MONTEBELLUNA - I piccoli risparmiatori scendono di nuovo in piazza. Il Coordinamento Associazioni Soci Banche Popolari Venete, che fa riferimento a don Enrico Torta, ha organizzato una manifestazione a Montebelluna: alle 16.30, i rappresentanti degli azionisti e i semplici cittadini si ritroveranno davanti al Duomo, per poi recarsi in corteo in piazza Dall'Armi, di fronte alla storica sede di Veneto Banca, oggi sede legale del gruppo.
Un modo per rendere concreto e visibile il grido di dolore di migliaia di piccoli risparmiatori, il cui patrimonio è stato pressocchè azzerato dal tracollo delle azioni dell'istituto montebellunese e della Popolare di Vicenza. L'obiettivo, spiegano i promotori, è quello di manifestare un forte e concreto dissenso, ma anche per sollecitare l'immediato intervento del governo per attivare una commissione d'inchiesta parlamentare sulla gestione delle banche venete. La prima esigenza, infatti, è quella della trasparenza, spiega l'avvocato Andrea Arman, presidente degli Azionisti associati di BpV e tra i promotori della mobilitazione, poichè agli azionisti non è ancora dato di conoscere con precisione quale sia il reale stato degli istituti. Premessa indispensabile per poi cercare situazioni che non scarichino tutto sui piccoli soci.

Nel link, l'intervista integrale all'avvocato Andrea Arman, andata in onda nel corso di Buongiorno Veneto Uno.