Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il colpo tentato allo "Smile and music CafÚ" di viale Monfenera

MINACCIA UN BARISTA CON UN COLTELLO: 46ENNE IN MANETTE

Vittima un 27enne cinese che ha subito chiamato la polizia



TREVISO
– E' terminata con l'arresto per tentata rapina la serata brava di un 46enne trevigiano che ha seminato il panico al bar “Smile and music cafè” di viale della Repubblica all'incrocio con viale Monfenera. L'uomo, in orario aperitivo, dopo aver alzato già troppo il gomito è entrato nel locale, ha puntato un coltello alla gola del titolare, un ragazzo cinese di 27 anni, e gli ha intimato di consegnargli 100 euro. La vittima, non facendosi intimorire, ha subito dato l'allarme al 113 facendo intervenire dalla vicina questura una volante della Polizia. Nel giro di qualche minuto gli agenti hanno così arrestato il 46enne: il coltello utilizzato per il colpo era nascosto nella tasca della giacca ma l'uomo ne nascondeva un altro nelle mutande. Il movente della tentata rapina deriverebbe da una vincita al videopoker del giorno precedente: il 46enne, assieme a un amico, avevano discusso su chi dovesse avere i soldi delle giocate, e alla fine si erano accordati per dividerseli. Evidentemente il 46enne non aveva accettato di buon grado visto che si è presentato al bar per chiedere altri 100 euro che, secondo lui, gli sarebbero spettati.