Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: ╚ GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 35enne marocchino aveva picchiato e rapinato Carmelo Merotto

AZIZ QAZBOUR TORNA IN PATRIA: ESPULSO DAL PREFETTO

Aveva chiesto di scontare la pena ai domiciliari a Farra di Soligo


FARRA DI SOLIGO – Aziz Qazbour è tornato in patria. Il marocchino di 35 anni che nel dicembre del 2012 aveva picchiato e rapinato Carmelo Merotto, un pensionato di 85 anni di Farra di Soligo, è stato infatti espulso nei giorni scorsi dopo la bagarre nata dal fatto che il magrebino aveva chiesto di poter scontare la pena residua ai domiciliari a circa 50 metri dall'abitazione della vittima, in via Posmon. Richiesta che aveva sollevato un vespaio tanto che i cittadini avevano addirittura sottoscritto una petizione per far espellere il 35enne. La notizia del ritorno in patria del magrebino è stata resa nota dal sindaco di Farra di Soligo Giuseppe Nardi. “Si tratta di una battaglia vinta”, ha dichiarato il primo cittadino, che ha ringraziato i residenti e tutti i mille cittadini che avevano firmato la petizione.