Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 35enne marocchino aveva picchiato e rapinato Carmelo Merotto

AZIZ QAZBOUR TORNA IN PATRIA: ESPULSO DAL PREFETTO

Aveva chiesto di scontare la pena ai domiciliari a Farra di Soligo


FARRA DI SOLIGO – Aziz Qazbour è tornato in patria. Il marocchino di 35 anni che nel dicembre del 2012 aveva picchiato e rapinato Carmelo Merotto, un pensionato di 85 anni di Farra di Soligo, è stato infatti espulso nei giorni scorsi dopo la bagarre nata dal fatto che il magrebino aveva chiesto di poter scontare la pena residua ai domiciliari a circa 50 metri dall'abitazione della vittima, in via Posmon. Richiesta che aveva sollevato un vespaio tanto che i cittadini avevano addirittura sottoscritto una petizione per far espellere il 35enne. La notizia del ritorno in patria del magrebino è stata resa nota dal sindaco di Farra di Soligo Giuseppe Nardi. “Si tratta di una battaglia vinta”, ha dichiarato il primo cittadino, che ha ringraziato i residenti e tutti i mille cittadini che avevano firmato la petizione.