Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pistola in pugno si è fatto consegnare circa 500 euro

BANDITO ALLA SALA GIOCHI ADMIRAL: "DAMMI I SOLDI"

Sull'episodio indagano i carabinieri: telecamere al setaccio



CONEGLIANO
- E' entrato in azione nel cuore della notte, certo che non ci sarebbero state intromissioni di altre clienti. Pistola in mano, volto in parte coperto e fare deciso. Questo l'identikit del malvivente che nella notte tra domenica e lunedì, verso le 4.30 del mattino, ha rapinato la sala giochi “Admiral” di viale Italia a Conegliano. A quell'ora era presente solo la responsabile della sala che non ha potuto far altro che assecondare il bandito e consegnare quanto aveva in cassa, circa 500 euro. “Dammi i soldi”: queste le uniche parole pronunciate dall'uomo che parlava correttamente in italiano. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Conegliano che vaglieranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza, sia della sala che della zona, a caccia di indizi utili per identificare il malvivente.