Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pistola in pugno si è fatto consegnare circa 500 euro

BANDITO ALLA SALA GIOCHI ADMIRAL: "DAMMI I SOLDI"

Sull'episodio indagano i carabinieri: telecamere al setaccio



CONEGLIANO
- E' entrato in azione nel cuore della notte, certo che non ci sarebbero state intromissioni di altre clienti. Pistola in mano, volto in parte coperto e fare deciso. Questo l'identikit del malvivente che nella notte tra domenica e lunedì, verso le 4.30 del mattino, ha rapinato la sala giochi “Admiral” di viale Italia a Conegliano. A quell'ora era presente solo la responsabile della sala che non ha potuto far altro che assecondare il bandito e consegnare quanto aveva in cassa, circa 500 euro. “Dammi i soldi”: queste le uniche parole pronunciate dall'uomo che parlava correttamente in italiano. Sull'episodio indagano ora i carabinieri di Conegliano che vaglieranno le immagini delle telecamere di videosorveglianza, sia della sala che della zona, a caccia di indizi utili per identificare il malvivente.