Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione dei carabinieri di Castelfranco Veneto e del Noe

DISCARICA ABUSIVA E FURTO DI ELETTRICITÀ: 9 DENUNCE

Controllati un campo nomadi a Loria e un terreno a Paderno



CASTELFRANCO VENETO
– I carabinieri di Castelfranco Veneto e i militari del Noe (Nucleo Operativo Ecologico) nel corso di alcuni controlli nella Castellana hanno scoperto che in un campo nomadi di Loria gli occupanti si erano agganciati abusivamente alla linea elettrica e a Paderno del Grappa hanno trovato una discarica a cielo aperto. In tutto sono state denunciate a piede libero nove persone. I sette nomadi tra i 23 e i 48 anni a Loria sono chiamati a rispondere del reato di furto aggravato per aver bypassato il contatore ed essersi allacciati alla linea elettrica pubblica dopo aver creato un apposito pozzetto. L'accusa per un 49enne e un 63enne di Paderno del Grappa è invece quella di gestione e stoccaggio su area non autorizzata di rifiuti pericolosi. In questo caso i carabinieri hanno scoperto che i due avevano trasformato un normale terreno in discarica, senza pavimentazione o copertura. Tra il materiale rinvenuto c'erano batterie di veicoli, pneumatici, apparecchi elettrici ed elettronici oltre a parti di automobili.