Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sopralluogo del sindaco Manildo e dell'assessore Michielan

VIA GHIRADA E VIA SARPI: I LAVORI CONCLUSI PER TEMPO

Gli interventi ad hoc stanno rispettando la programmazione


TREVISO - Sopralluogo del sindaco Manildo ai lavori per la messa in sicurezza idraulica di via Ghirada e via Sarpi. Dopo anni di problemi e continui allagamenti l’amministrazione guidata dal sindaco Manildo interviene con degli interventi ad hoc che metteranno in sicurezza la zona.
“Sono molto soddisfatto – dichiara il sindaco di Treviso Giovanni Manildo – è un’altra cosa che stiamo facendo. Si tratta di un intervento importante per i nostri cittadini, che da tempo aspettavano una risposta al problema degli allagamenti. Immagini che ricorrevano ogni anno e che non volevamo più vedere. I lavori procedono nei tempi previsti e nei prossimi giorni sarò in sopralluogo di persona, insieme all’assessore Michielan e ai tecnici del settore lavori pubblici”.
I lavori prevedono la realizzazione di un nuovo scarico sul Sile in prossimità dell'incrocio di via Plinio il Vecchio e la sostituzione del  vecchio  in via S. Angelo, vicino al passaggio a livello, con uno di dimensioni maggiori. Uno scarico funzionerà per dare più agile sfogo alle precipitazioni che cadono sul quartiere di San Angelo ed evitare così l'allagamento del sottopasso, l'altro servirà a scaricare le acque che si accumulano invece sulla via Ghirada attorno all'incrocio con via Sarpi.
L’intervento prevede anche un nuovo collegamento fognario tra l'incrocio e lo scarico sul Sile. Verrà risistemata anche l'area verde del Comune che è sulla via S. Angelo, in prossimità dei nuovi scarichi.
Per realizzare i lavori si è intervenuti con alcune modifiche alla viabilità studiate per consentire comunque il passaggio delle auto e del trasporto pubblico. Fino al 6 maggio la strada S. Angelo, attorno all'incrocio di via Plinio il Vecchio, resterà interrotta al traffico ma sarà possibile transitare attraverso il sottopasso. Per chi proviene dal passaggio a livello di  viale Cacciatori, sarà possibile utilizzare comunque il passaggio a livello. Inoltre per consentire un più rapido passaggio a pedoni e biciclette verrà realizzato un passaggio ciclopedonale che attraverserà l’area verde di via Sant’Angelo e che bypasserà il cantiere.
Dal 6 giugno al 24 giugno invece verrà chiuso il sottopassaggio ma per quell'epoca si potrà tornare a transitare per via Sant’Angelo dove la circolazione verrà riaperta al traffico. Il trasporto pubblico, che sarà garantito, verrà deviato al passaggio a livello di S. Zeno. In questa ultima fase verrà posata la nuova condotta fognaria parallela a via Sarpi e verranno realizzati il nuovo pozzo per sollevare le acque meteoriche e gli interventi di sigillatura alle infiltrazioni sulle pareti del sottopasso.
In questa fase verrà anche temporaneamente spostata la nuova casetta dell’acqua che sarà nuovamente disponibile subito dopo la fine dei lavori.
“Oltre alla soddisfazione per questi interventi sui quali stiamo lavorando da molto tempo e che stiamo realizzando, mi preme sottolineare, a nome mio e dei tecnici – dichiara l’assessore alla cura e al benessere urbano Ofelio Michielan - che a rendere possibili questi lavori è stata anche la disponibilità di alcune famiglie che vedono le loro proprietà coinvolte dai lavori e che si sono dimostrate molto collaborative con l’amministrazione. Per questo sento di doverli ringraziare pubblicamente”.