Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I leader delle due organizzazioni: "Forniremo tutte le informazioni"

LETTERA DELLA BCE ALLE ASSOCIAZIONI DEI SOCI DI VENETO BANCA

Francoforte vuole chiarimenti su patti e programmi


MONTEBELLUNA - La Bce chiede delucidazioni alle associazioni degli soci di Veneto Banca. La Vigilanza europea ha indirizzato una lettera ai rappresentanti di Per Veneto Banca (i cosiddetti grandi soci) e all'Associazione Azionisti presieduta da Giovanni Schiavon, le due organizzazioni che hanno deposita una propria lista congiunta di candidati al nuovo cda, che dovrà essere eletto nell'assemblea del prossimo 5 maggio. Francoforte vuole sapere se esistono patti parasociali tra gli azionisti o tra le associazioni proprio in vista del voto assembleare. La Bce domanda anche di fornire i nominativi dei vari componenti dell'associazione e i pacchetti di azioni detenuti. Ma soprattutto, la banca centrale vuole sapere qual è la visione delle due associazioni in merito alle prossime operazioni strategiche come l'aumento di capitale, la fusione con un altro istituto, l'azione di responsabilità nei confronti dei passati vertici.
Matteo Cavalcante e Giovanni Schiavon, presidenti di Per Veneto Banca e di Associazione azionisti di Veneto Banca, in un comunicato identico, in merito alla missiva, precisano che "l'Autorità di Vigilanza, nell'esercizio dei suoi legittimi poteri, si è limitata a richiedere informazioni e chiarimenti sulla presentazione della lista di candidati al futuro consiglio di amministrazione di Veneto Banca, proposta da alcuni nostri associati, e sui propositi circa il futuro della banca". E garantiscono la volontà di dare tutte le risposte sollecitate: "Sarà naturalmente nostra premura rispondere quanto prima all'Autorità di Vigilanza, fornendo tutte le informazioni richieste, ben lieti di poter riconfermare anche alla Bce il nostro ruolo di trasparenza a tutela di tutti gli azionisti di Veneto Banca e della banca stessa".