Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalità di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tra i requisiti non contenere sostanze derivanti da maiale o alcol

I FORMAGGI DI LATTERIE VICENTINE DIVENTANO HALAL

Molti prodotti,come l'Asiago, rispettano le regole alimentari islamiche


Latterie Vicentine ha ottenuto questa mattina la certificazione Halal per molti dei suoi formaggi, tra cui l’Asiago Dop. L’Hia (Halal International Authority) - Ente italiano di certificazione volontaria per i prodotti di eccellenza del Made in Italy conformi alle regole islamiche di liceità – riconosce che alcuni dei prodotti della cooperativa vicentina rispettano le regole della Sharia’a.

Nella lingua araba la parola ‘halal’ significa ‘lecito’. Pertanto si tratta di una certificazione molto importante per il fedele musulmano che deve seguire una dieta nel rispetto della legge islamica. Nello specifico, ci sono delle sostanze di largo consumo che trovano un divieto esplicito nella Sharia’a, come quelle che contengono o che derivano da razze suine, animali che non siano stati macellati secondo il rito Halal, alcol o sostanze dannose per la salute umana.

La presenza di una di queste sostanze nella forma finale di un prodotto lo rende Haram - illecito. Un prodotto Halal, deve essere, quindi, privo di tali sostanze e non deve essere da esse contaminato né prima né durante né dopo le fasi di lavorazione, ad eccezione delle sostanze alcoliche, né durante le fasi di stoccaggio e di trasporto.

Dopo accurati controlli e analisi, Latterie Vicentine ha ottenuto la certificazione per i seguenti formaggi: Asiago DOP Fresco, Asiago Dop Stagionato, Castelgrotta, Brenta Stagionato, Brenta Fresco, il formaggio pasta pressata sfuso, la Fetta bruschetta e Grana Padano DOP.

Galleria fotograficaGalleria fotografica