Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/157: IN MALESIA TRIONFA IL "QUASI ITALIANO" ZANOTTI

Tra gli azzurri bene Manassero e Paratore, "tagliato" Molinari


Prova impegnativa, per Nino Bertasio, Edoardo Molinari, Renato Paratore e Matteo Manassero, gli azzurri impegnati al Saujana G&CC di Kuala Lumpur in Malesia, nel torneo dell’European Tour organizzato dal 9 al 12 febbraio in collaborazione con Asian Tour. In palio c’erano 2.810.000...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/156: SERGIO GARCIA ╚ IL MIGLIORE AL DESERT CLASSIC

A Dubai grandi nomi e... neve, delude Tiger Woods


DUBAI - Dal 2 al 5 febbraio, l’evento dell’European Tour che ha visto la partecipazione di Tiger Woods, e cui prendevano parte anche gli azzurri Matteo Manassero, Renato Paratore e Nino Bertasio. All’Emirates GC di Dubai Par 72. A difendere il titolo, era l’inglese Danny...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/155: I 25 ANNI DEL CLUB "I SALICI" DI TREVISO

Tra gli eventi per l'anniversario anche una Lousiana a due


TREVISO - Domenica 29 gennaio è partita la prima delle gare di corollario, al festeggio delle nozze d’argento che il Golf Club "I Salici" di Treviso celebra quest’anno: una gara di coppia, Louisiana a due. Ho avuto l’opportunità di partecipare anch’io, ed...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'azienda paga 46 cent al litro, contro i 36 della media nazionale

LATTERIA DI SOLIGO, 200 SOCI DOMANI IN ASSEMBLEA

Momento critico per il settore: "Coop unico argine"


FARRA DI SOLIGO - Si terrà domani l’assemblea annuale di Latteria Soligo che vedrà rappresentati oltre 200 soci conferitori (tra Veneto e Friuli Venezia Giulia). In un momento di estrema difficoltà per il settore lattiero caseario, l’appuntamento assembleare assume un ruolo importante di riflessione delle dinamiche in atto. I soci saranno chiamati ad approvare il consuntivo 2015. "Nonostante le difficoltà, nell’anno dell’addio alle quote latte e dell’inizio della totale deregulation del settore, Latteria Soligo è riuscita a mantenere dritta la barra del timone nel mare in tempesta. Per il 2015 andremo a pagare ai soci 0,467 € per litro di latte alla stalla, contro una media italiana che non è andata oltre i 36-37 centesimi al litro – spiega il presidente Lorenzo Brugnera –. Questo è per noi una dimostrazione chiara di come il sistema cooperativo e il controllo diretto della filiera da parte degli allevatori, dalla stalla alla trasformazione casearia, sia l’unico argine contro la deriva dei prezzi. L’unità dei nostri agricoltori è la nostra forza, da più di 130 anni, solo così si può evitare di soccombere alle logiche delle multinazionali”.
Anche una realtà fortemente radicata nel territorio sta facendo i conti con le spinte dei mercati internazionali: “Il dopo quote ha significato una impennata produttiva esponenziale, nel Nord Europa ci sono paesi che stanno producendo dal 15 al 17% in più e anche in Veneto la crescita è stata intorno al 2%, con il rischio evidente che il mercato non riesca ad assorbire la materia prima e l’incubo di ogni allevatore che si materializza: il latte che viene buttato – prosegue Brugnera - . A questo aggiungiamo un blocco delle importazioni Russo e una discesa del mercato cinese, ed è chiaro che il quadro internazionale è davvero difficile". Ma sul fronte interno la maggiore minaccia viene dal calo dei consumi: "Che resta importante – prosegue il presidente – anche a causa dell’avanzare mediatico di dubbie teorie alimentari come quella vegana che mettono sotto accusa un alimento come il latte che resta invece insostituibile per il suo apporto di proteine e nutrienti". A questi assalti Soligo ha risposto con la strategia della qualità, è stata la prima infatti ad ottenere il marchio QV (Qualità Verificata) dalla Regione Veneto.