Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6░ APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una bomba allo scadere del bolognese regala un successo insperato

NEGRIIIII! TVB SBANCA TREVIGLIO E TORNA PRIMA

Gara soffertissima, Treviso ha rimontato da un -21


TREVIGLIO - Una bomba di Matteo Negri alla sirena e la De' Longhi batte in extremis Treviglio, riprendendosi il primo posto lasciato domenica scorsa a Mantova, a sua volta sconfitta nettamente a Ravenna. Esito incredibile di una partita finita solo all'ultimo secondo, con una De' Longhi in netta difficoltà per mezzora (sotto anche di 21) prima di iniziare la rimonta vincente. E sabato prossimo al Palaverde sarà proprio Ravenna l'avversario contro il quale TVB chiederàà il pass per vincere la regular season. I primi minuti non sono benauguranti. Palle perse ed errori inceppano l’attacco De’ Longhi e rilanciano il temuto gioco veloce della squadra di Vertemati, che scappa via presto. Dopo 6 minuti TVB è già a -9 (21-12) e Pillastrini chiede timeout. Ma le cose non cambiano, nonostante il positivo ingresso di Tommy Rinaldi al 10′ è -10 (26-16). Si ricomincia e Treviglio continua a martellare con le bombe d Turel ed il lavoro in post di Rossi, incisivo anche a rimbalzo offensivo, mentre in attacco Treviso soffre oltremodo: altro break di 10-3 per i padroni di casa e -17 nel punteggio (36-19 al 14°). Altro time out per i veneti, Pillastrini prova a serrare le fila, ma incassa al rientro in campo addirittura il -21 (42-21). Sull’orlo del tracollo, arriva il primo momento decisivo per la partita drei biancocelesti, con la scossa importtante di Paolo Busetto che insieme ad Ancellotti (stoico con una caviglia ballerina, ma molto efficace sotto canestro) e a Rinaldi ricuce parzialmente lo strappo con un bell’8-0 e tiene la De’ Longhi in partita con il riposo a -13 (42-29). Ci prova Abbott alla ripresa del gioco, ma Turel e Kyzlink puniscono ogni rotazione e da un possibile -8 si passa ad un -14 (55-41) che pero’ non scoraggia Moretti e compagni, che non mollano. Rossi prende un evitabile tecnico sul 4° fallo e si autoelimina dalla gara, consentendo anche alla De’ Longhi di ritornare a -10 (57-47 al 30°), con le carte in regola per tentare la rimonta nell’ultimo quarto.
Coach Vertemati è costretto a schierare i giovani Spatti e Chillo come lunghi, Treviso riprende fiducia. Gli esterni trevigiani cominciano a fare valere le loro doti balistiche dopo una gara a sprazzi, Ty Abbott e capitan Fabi riprendono a bombardare, la difesa fa il resto e con un parzialone di 10-0 la De’ Longhi si riportavicinissima (66-63) a due e mezzo dalla fine. L’esperienza e la classe di Marino sembra pero’ allontanare definitivamente Treviglio, una tripla di “mister 2000″ rimanda a +6 la Remer (69-63). Il tempo scorre, un Abbott vero guerriero nel finale colpisce dalla media e poi si conquista due liberi cruciali. Sul fallo sistematico Chillo a 20” dalla fine con la Remer a +2 sbaglia tutti e due i tiri liberi. Poi la zampata di Negri, la notizia della sconfitta di Mantova a Ravenna, e la squadra puo’ festeggiare con i suoi tifosi un’altra grandissima impresa.


REMER TREVIGLIO – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 69–70
REMER: Marino 17 (4/8, 3/12), Turel 20 (4/5, 4/8), Kyzlink 8 (1/5, 2/6), Sorokas 11 (3/6, 1/1), Rossi 4 (2/6 da 2); Savoldelli 3 (1/1 da 3), Chillo 2 (0/1, 0/1), Spatti 2 (1/1 da 2), Tambone 2 (0/1, 0/2). NE: Ferri. All.: Vertemati
DE’ LONGHI: Moretti 5 (1/3, 0/1), Abbott 15 (2/4, 3/8), Fabi 11 (1/3, 3/5), Powell 6 (1/7 da 2), Rinaldi 11 (3/4, 1/1); Malbasa, Busetto 2 (1/2, 0/2), Negri 13 (2/6, 2/5), Ancellotti 7 (3/7 da 2). NE: De Zardo. All.: Pillastrini ARBITRI: Scrima, Belfiore, Patti.
NOTE: pq 26-16, sq 42-29, tq 57-47. Tiri liberi: Remer 6/9, De’ Longhi 15/20. Rimbalzi: Remer 12+21 (Rossi 3+5), De’ Longhi 13+26 (Ancellotti 5+7). Assist: Remer 21 (Marino 6), De’ Longhi 11 (Fabi e Negri 3). Fallo tecnico a Rossi al 29’55” (57-44). Usc. 5 falli: Rossi al 29’55 (57-44), Sorokas.

Gli altri risultati:

Bondi FE-Eternedile BO                61-67
OraSì Ravenna-Dinamica MN         77-62
Recanati-MecEnergy Roseto          82-90
Alma Trieste -Europromotion L.     80-54
A.Costa Imola-Tezenis VR            75-62
Proger Chieti-Bawer Matera           87-60
Betulline Jesi-Centr.Latte BS         61-84

La classifica:  
          
De' Longhi Treviso 42   Tezenis Verona      30
Dinamica Mantova  42   Remer Treviglio      28
Centr.Latte BS      40   Bondi Ferrara         28
MecEnergy Ros.     38   Proger Chieti          24
A.Costa Imola       36   EuropromotionL.     20
Eternedile BO        34   Betulline Jesi           16
Alma Trieste          34   Recanati                 14
OraSì Ravenna      32   Bawer Matera           6