Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Accusato di procurato allarme un romeno di 24 anni di Eraclea

INVENTA MALORE E COCA PARTY PER VENDETTA: A PROCESSO

La messinscena per colpire il compagnoche era con due trans



CONEGLIANO
– Accecato dalla gelosia in quanto il suo compagno si stava intrattenendo con due transessuali a casa, invece di fare una scenata ha chiamato il 113 dicendo che una persona si era sentita male durante un coca party all'interno dell'abitazione. Una volta giunti sul posto, i poliziotti e i sanitari de Suem non hanno trovato nessuna persona agonizzante né tanto meno un festino a base di droga. Motivo per cui un romeno di 24 anni residente a Eraclea è stato indagato per l'ipotesi di reato di procurato allarme e, raggiunto da un decreto penale di condanna, ha scelto di presentare opposizione per spiegare le sue ragioni ed evitare di pagare i 250 euro di ammenda che gli sono stati inflitti. Se da un lato la vendetta non ha avuto gli esiti sperati, dall'altro il 24enne è comunque riuscito a liberarsi dei due transessuali che, secondo lui, stavano importunando il suo ragazzo: al momento del blitz si è infatti scoperto che non erano in regola con il permesso di soggiorno e sono stati entrambi espulsi perchè clandestini.