Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Da domani mercoledì 20 aprile parte il tour promozionale di presentazione

"STORIE DELL'IMPRESSIONISMO" FA IL BOOM DI PRENOTAZIONI

Nel primo giorno oltre 4500 le richieste


TREVISO - Debutto “col botto” per la mostra “Storie dell’impressionismo” a Treviso. Linea d’ombra, nella prima giornata di apertura delle prenotazioni, è stata presa d’assalto: 4500 biglietti venduti in poche ore, con provenienze già da oltre 40 province italiane.
Ai primi tre posti, nella prima giornata, Treviso, Cuneo, Vicenza.
Un numero tanto elevato di prenotazioni, nella prima giornata di messa in vendita dei biglietti per singoli e gruppi, lo si era registrato, in vent’anni di grandi mostre, solo per “La ragazza con l’orecchino di perla” nel 2014 a Bologna. “Ma in quel caso – annotano a Linea d’ombra – si era a tre mesi dall’apertura della mostra, mentre nella situazione attuale l’esposizione dista il doppio del tempo, ovvero oltre sei mesi, il 29 ottobre”.
Nessuno ovviamente intende sbilanciarsi sul numero di biglietti che saranno collocati prima che la mostra, anzi le quattro mostre trevigiane, aprano le porte. Nella tradizione di Linea d’ombra il superamento di quota centomila prenotati prima ancora che l’esposizione abbia inizio, è una fortunata consuetudine. Tradizione che certamente sarà rispettata anche per questo nuovo, grande evento.
Lo indicano, oltre al dato dei 4.500 prenotati nella prima giornata, anche il fatto che la “prevendita speciale” di un primo nucleo di 1000 biglietti aperti, ovvero senza obbligo di rispetto di alcuna calendarizzazione della visita, lanciata lo scorso 1 febbraio, era stata “bruciata” in meno di un’ora.
Ulteriore impulso alle prevendite è atteso dalla tournée di presentazione (“Generali tour. Marco Goldin racconta la mostra Storie dell’impressionismo”), che comincia domani, mercoledì 20 aprile, dal Teatro Comunale di Vicenza e che poi toccherà in sequenza le città di Udine, Verona, Padova, Pordenone, Cremona, Milano, Trieste e Bologna.
Per l’occasione Marco Goldin sarà accompagnato da tre musicisti solisti (Anna Campagnaro al violoncello, Mauro Martello ai flauti, Renzo Ruggieri alla fisarmonica), l’ensemble d’archi del Conservatorio “Steffani” di Castelfranco Veneto, diretto dal maestro Paolo Troncon. E poi due attori, Sandro Buzzatti e Gilberto Colla. Oltre alla speciale partecipazione del cantautore Massimo Bubola, che canterà due canzoni inedite scritte a quattro mani proprio con Marco Goldin, e ispirate a due capolavori di Renoir e Van Gogh presenti in mostra.

Ogni informazione su www.lineadombra.it