Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA È VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Intervista a Itala Piccinin e Francesco Turchetto della Società Iconografica Trivigiana

LO STUDIO: "BORGO MAZZINI. DA PORTA SAN TOMASO A PIAZZA DEL GRANO"

Mercoledì 20 aprile la presentazione pubblica alla Casa Albergo Salce


Foto, immagini e testimonianze per raccontare la storia, recente e remota, di una parte del centro storico di Treviso: “Borgo Mazzini. Da Porta San Tomaso a Piazza del Grano”. Questo il titolo della ricerca curata da Itala Piccinin e Francesco Turchetto della Società Iconografica Trivigiana che verrà presentata al pubblico domani, mercoledì 20 aprile, ore 20.00 alla Casa Albergo Salce, viale III Armata, 4, con ingresso libero.
In particolare Itala Piccinin, che proprio in questa parte di città è nata e cresciuta, si è dedicata alla storia che va dagli anni '50 ad oggi, raccogliendo i ricordi e, laddove possibile, le fotografie che testimoniano i repentini cambiamenti, urbanistici e sociali, di questo angolo di città. Li raccontano soprattutto i commercianti: ad abbracciare il borgo molti negozi storici e qualche osteria che, di generazione in generazione, hanno tramandato i saperi e hanno saputo resistere adeguandosi ai tempi; a riempirlo di merci, il martedì e il sabato, i commercianti ambulanti del mercato cittadino (che fino a qualche decennio fa prevedeva anche il mercato degli ovini, dei bovini, del pollame).
La parte di ricerca incentrata sulla storia e lo sviluppo di Borgo Mazzini (denominato un tempo Borgo San Tomaso) la ripercorre Francesco Turchetto che si occupa dell'ampio arco di tempo dalle invasioni barbariche al fascismo, sottolineando le principali trasformazioni, come la presenza della chiesina della Madoneta eretta dopo la guerra di Cambrai e rappresentata in una acquaforte ottocentesca.
Sono circa duecento le immagini utilizzate a corredo di questo studio che è già stato presentato marzo in un gremito auditorium Stefanini e verrà riproposto in due occasioni alla Casa Albergo Salce. Il primo appuntamento è per domani e si tratterà di Borgo Mazzini dal dopoguerra ad oggi.

Per info: www.societaiconograficatrivigiana.it

In alto il link all'intervista a Francesco Turchetto e Itala Piccinin.