Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Vittima Giovanni Minute, un 69enne residente a Valdobbiadene

SCIVOLA PER 200 METRI IN UN DIRUPO: MORTO SUL COLPO

L'incidente all'ingresso della Valle di Schievenin a Quero-Vas



QUERO
– Stava cercando bruscandoli assieme a un amico quando ha perso l'equilibrio scivolando per 200 metri in un ripido pendio. Una caduta risultata purtroppo fatale a un 69enne di Valdobbiadene, Giovanni Minute. L'incidente si è verificato all'ingresso della Valle di Schievenin. L'amico della vittima, che ha assistito impotente alla scena, ha subito allertato il 118 che ha inviato sul posto gli uomini del Soccorso Alpino di Prealpi Trevigiane e di Feltre. Il primo soccorritore arrivato lungo la strada che da Cilladon porta a Malga Paoda, ha rintracciato il testimone e si è fatto indicare il punto esatto in cui l'amico era caduto. Calatosi con delle corde nella scarpata tra alberi e salti di roccia, il tecnico del soccorso alpino ha ritrovato il corpo senza vita del 69enne, non potendo far altro che constatarne il decesso a causa della gravi ferite riportate durante la caduta.