Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pochi i soldi trafugati, ingenti i danni: forzate tutte leporte chiuse a chiave

RAID DEI LADRI ALL'ORATORIO DI MIGNAGOLA

Il furto scoperto solo nella mattinata, i ladri hanno agito indisturbati


CARBONERA - Blitz dei ladri nella notte all’oratorio – Circolo Noi di Mignagola di Carbonera. I ladri hanno forzato una delle porte d’entrata dopo la mezzanotte e hanno avuto gioco facile una volta all’interno dell’edificio. Il furto è stato scoperto solo nella mattinata dalla signora addetta alle pulizie e, una volta avvisato il Parroco, la voce è girata per i vari responsabili dei gruppi parrocchiali, per capire a quanto ammontasse il maltolto.
Il bottino è stato misero: i ladri hanno aperto la cassa del bar rubando qualche centinaia di euro di fondo cassa e poi hanno cercato altro denaro nelle varie stanze occupate in genere dalle attività parrocchiali. Anche i pochi oggetti di valore come qualche apparecchio elettronico usato durante le attività dei gruppi dell’oratorio sono stati lasciati dai ladri perché troppo ingombranti. Sono ingenti invece i danni, in particolare a tutte le porte  interne chiuse a chiave che sono state forzate con il piede di porco. Delusione da parte del parroco don Raffaele Coden che ha denunciato nel pomeriggio i fatti agli inquirenti.