Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non si trovano i suoi documenti per portarlo in Marocco

OMICIDIO MIANE: CHAIRI BLOCCATO IN OBITORIO

Si cerca di capire se Liliana Ordinanza sia stata stuprata



MIANE
– Bloccato in obitorio perchè non si trova alcun documento d'identità per poterlo imbarcare su un aereo e portarlo in Marocco. E' il destino toccato a Medhi Chairi, l'operaio marocchino 42enne ucciso a coltellate nella sua casa di via roma a Miane dalla 27enne coneglianese Liliana Ordinanza. Il fratello della vittima, che vive in Spagna e si sta occupando del trasferimento della salma in Marocco, è fermo a Treviso per quest'inghippo burocratico che non consente la partenza del volo. Intanto la Procura di Treviso, dopo la confessione della 27enne, ha intenzione di effettuare un esame esterno e uno ginecologico su Liliana Ordinanza per capire se effettivamente sia stata vittima di violenza sessuale e se ci sia stata colluttazione tra i due nel corso del delitto. Di certo c'è che Chairi è stato colpito una prima volta alla schiena mentre si trovava a letto. Poi si è alzato ed è stato raggiunto dagli altri fendenti mentre camminava per la casa, finendo poi per crollare a terra tra il salotto e la cucina, dov'è stato poi ritrovato cadavere.