Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Non si trovano i suoi documenti per portarlo in Marocco

OMICIDIO MIANE: CHAIRI BLOCCATO IN OBITORIO

Si cerca di capire se Liliana Ordinanza sia stata stuprata



MIANE
– Bloccato in obitorio perchè non si trova alcun documento d'identità per poterlo imbarcare su un aereo e portarlo in Marocco. E' il destino toccato a Medhi Chairi, l'operaio marocchino 42enne ucciso a coltellate nella sua casa di via roma a Miane dalla 27enne coneglianese Liliana Ordinanza. Il fratello della vittima, che vive in Spagna e si sta occupando del trasferimento della salma in Marocco, è fermo a Treviso per quest'inghippo burocratico che non consente la partenza del volo. Intanto la Procura di Treviso, dopo la confessione della 27enne, ha intenzione di effettuare un esame esterno e uno ginecologico su Liliana Ordinanza per capire se effettivamente sia stata vittima di violenza sessuale e se ci sia stata colluttazione tra i due nel corso del delitto. Di certo c'è che Chairi è stato colpito una prima volta alla schiena mentre si trovava a letto. Poi si è alzato ed è stato raggiunto dagli altri fendenti mentre camminava per la casa, finendo poi per crollare a terra tra il salotto e la cucina, dov'è stato poi ritrovato cadavere.