Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Mai nessun sintomo: al pomeriggio era stato in piscina a nuotare

BIMBO DI 5 ANNI MORTO PER UN ANEURISMA CEREBRALE

Il piccolo Sebastiano Grava ha avvertito un forte mal di testa


CONEGLIANO - Sembrava una giornata come tante, tra asilo, giochi, l'affetto dei familiari, come deve essere per un bimbo di cinque anni. In serata, invece, Sebastiano Grava si è sentito male e per lui non c'è stato nulla da fare: dopo poche ore, un aneurisma al cervello ha posto fine alla sua breve vita.
Il piccolo abitava con la famiglia a Costa di Conegliano. Giovedì scorso, mamma Stefania era andata a prenderlo, come al solito, alla scuola materna e, poi, insieme, si erano recati in piscina per un corso di nuoto. Tornati a casa, Sebastiano aveva giocato con il fratello Edoardo, di 9 anni, poi, dopo cena, era andato a letto verso le 21.30. Poco dopo, però, il bambino si è alzato, lamentando un forte mal di testa. Poichè il dolore non accennava a diminuire, la madre ha deciso di portarlo al Pronto soccorso di Conegliano: ricoverato, le sue condizioni sono rapidamente peggiorate e il bimbo è entrato in coma. Nonostante i prolungati tentativi di rianimarlo e il trasferimento d'urgenza al Ca' Foncello di Treviso per un'operazione chirurgica, non ha più ripreso conoscenza. Gli sforzi dei medici sono riusciti solo a tenerlo in vita finchè il papà, architetto, che in questo periodo si trovava per lavoro in Qatar, potesse arrivare per rivederlo un'ultima volta. Poco dopo Sebastiano è spirato. "Era un piccolo terremoto, andava a cento all'ora, non aveva mai avuto nemmeno un'influenza", dicono i genitori disperati. L'11 ottobre prossimo avrebbe compiuto sei anni  e già sognava di frequentare le scuole elementari. L'emorragia cerebrale fatale pare sia dovuta alla rottura di un vaso sanguigno a causa di una malformazione congenita mai scoperta. Ora toccherò all'autopsia dare conferma a questa ipotesi. I funerali del piccolo volato in cielo saranno celebrati venerdì pomeriggio o sabato mattina nella chiesa parrocchiale di S. Martino in centro a Conegliano.