Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 40% delle persone è italiano e 6 su 10 hanno tra 30 e 50 anni

CONTRO LA CRISI, 117MILA EURO DALLA CARITAS DI VITTORIO VENETO

Il progetto "Cinque pani due pesci" aiuta 282 disoccupati


VITTORIO VENETO - La crisi economica forse morde meno di qualche mese fa, ma l'impegno della Diocesi di Vittorio Veneto e della Caritas per chi è senza lavoro non si ferma.
Nell'intero 2015 la Caritas diocesana di Vittorio Veneto ha ricompensato con 117.425 euro l'impegno nel lavoro e il bisogno di aiuto economico di 282 persone attraverso "Cinque Pani Due Pesci". Con questo progetto Caritas offre a chi è in difficoltà un sostegno economico di 500 euro chiedendo in cambio – per rispettare la dignità di chi riceve l'aiuto - un impegno lavorativo temporaneo. Le 282 persone aiutate nel 2015 vivono in 46 comuni della Diocesi vittoriese: in particolare, 46 persone sono di Conegliano, 37 di Vittorio Veneto, 30 di Motta di Livenza, 22 di Ceggia, 18 di Sacile, e così  via. Il 40% (114 individui) è di nazionalità italiana. Sei su dieci ha tra 30 e 50 anni, mentre il 30% è più anziano.
In tutto sono 76 i partner del progetto: 28 parrocchie, 20 cooperative, 6 scuole, 6 istituti religiosi, 15 privati e un Comune hanno offerto possibilità di lavoro alle 282 persone in difficoltà, cui poi Caritas ha pagato il contributo di 500 euro. “A tutti i partner va il nostro ringraziamento per la collaborazione”, sottolineano i responsabili della Caritas. Da dove sono arrivati i fondi per Cinque Pani Due Pesci? Anzitutto dalle risorse raccolte con l'8 per mille alla Chiesa Cattolica. Le parrocchie e il contributo personale del vescovo hanno aggiunto altri 19.981 euro; privati cittadini hanno offerto 4585 euro; da enti vari, tra cui alcuni Comuni, sono arrivati contributi per 7055 enti.
Anche nel 2016 prosegue l'impegno concreto della Chiesa vittoriese per chi non riesce a trovare un lavoro e a mantenere sé e la propria famiglia. In particolare, lo stanziamento della Diocesi ai progetti seguiti dalla Caritas è di 130 mila euro: la maggioranza, 90 mila euro, per Cinque Pani Due Pesci (già 71 le persone aiutate tra gennaio e marzo), poi 10 mila euro sono per i centri d'ascolto Caritas nelle foranie per progetti locali e 30 mila per il Progetto Inserimento Lavorativo (per favorire un'assunzione in azienda), realizzato in collaborazione con la Provincia e le associazioni di categoria del mondo del lavoro.
“Cinque pani e due pesci” prosegue dal 2012: finora ha dato un'opportunità di lavoro e un sostegno nelle difficoltà a 1113 persone.