Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Durante la stesura del suo libro, l'autore è stato "bloccato preventivamente"

I LATI OSCURI DELL'UNIVERSITÀ ITALIANA DIVENTANO UN MONOLOGO

L'intervista a Matteo Fini, stasera all'Eden Café di Treviso


Mentre sta scrivendo il suo nuovo libro sull’oscuro mondo dell’Università italiana Matteo Fini, laurea in Scienze Politiche e dottorato di ricerca in Statistica, ne pubblica alcune parti su facebook. Ciò non passa inosservato e Matteo poco dopo viene denunciato da alcuni ex colleghi che si riconoscono nonostante in quelle righe non si sia fatto alcun nome. Pare che raccontare come funzioni l’Accademia non si possa.

Quello che doveva essere un libro è diventato un monologo ironico, serio e intrigante. “Università e puttane” racconta una storia tipicamente italiana attraverso gli occhi di chi l’ha vissuta, cavalcata e subita. Questo spettacolo ha esordito durante il Caffeina Festival 2015 a Viterbo, il 26 novembre ha registrato il primo soldout a Milano. E ora il suo autore lo sta portando in giro in tutta Italia: a Treviso sarà questa sera all’Eden Café, ore 21.00.
La volontà è quella di parlare di un tema evidentemente scomodo, conosciuto, ma ignorato, il cui l'ultimo clamoroso episodio, quello delle denunce preventive, diventa l'inquietante e clamorosa punta dell'iceberg.

Matteo Fini, classe 1978, è laureato in Scienze Politiche e dottore di ricerca in Statistica. Si occupa di ricerca, didattica e formazione. Gli piace giocare coi numeri e le parole, per CairoEditore ha pubblicato “Non è un Paese per bamboccioni – Storie di giovani italiani che ce l’hanno fatta nonostante tutto.”