Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Dopo Treviso, un locale a Londra e una catena franchising

QVINTESSENZA DECOLLA CON LE ECCELLENZE DELL'ENOGASTRONOMIA

Da Sant'Agostino prende il via un nuovo progetto imprenditoriale


TREVISO - Le eccellenze dell'enogastronomia veneta e italiana ambasciatrici nel mondo. Parte dal centro di Treviso Qvintessenza. nuovo progetto imprenditoriale firmato da due giovani trevigiani Alessandro Zavarise ed Emanuele Spironello. Il primo passo è un nuovo locale, appena inaugurato in via Sant'Agostino: oltre 200 etichette di circa 110 produttori vinicoli, con rappresentate tutte le 74 Docg nazionali, oltre a rarità come il Moscato di Scanzo (1.400 bottiglie prodotte all'anno) opure anche il prosecco realizzato dall'ex ciclista professionista trevigiano Marzio Bruseghin. Ma anche birre artigianali e salumi e formaggi tipici, tutti di aziende agricole artigianali, per "cicchetti" ed una piccola cucina gourmet, dalla colazione mattutina, al pranzo, fino alla cena e al dopocena, sette giorni su sette.
L'obiettivo è anche quello di valorizzare ancor più una zona centrale della città, sfruttando il connubio con le mostre del vicino complesso di Santa Caterina: già in queste settimane, spiegano i promotori, il traino dell'esposizione dedicata ad Escher ha mostrato un incremento della clientela.
Inoltre verranno programmati eventi e degustazioni, anche in collaborazione con i sommelier dell'Ais, coinvolgendo anche le altre attività commerciali del quartiere, fisse o ambulanti. Proprio per rafforzare la sinergia, a tutti i commercianti verrà distirbuita una tessera sconto: le prime due sono state donate al sindaco di Treviso Giovanni Manildo e al presidente della Provincia Leonardo Muraro, in occasione del "battesimo" ufficiale" del nuovo esercizio.
Ma come detto, Qvintessenza  punta oltreconfine: a breve è prevista l'apertura di un altro locale e Londra, per poi dar vita ad una vera e propria catena di bistrot- gourmetterie in franchising. Sempre all'insegna del made in Italy enogastronomico.