Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Oltre 300 persone all'incontro con il giornalista e storico

"LA MEMORIA ANTIDOTO CONTRO L'IMBARBARIMENTO"

Paolo Mieli rilegge storia ed attualità a Conegliano


CONEGLIANO - La memoria come antidoto all'imbarbarimento delle coscienze. E' la lezione, valida in ogni epoca, proposta da Paolo Mieli. L'ex direttore del Corriere della Sera, storico e saggista, è stato protagonista di un incontro, promosso dall'amministrazione comunale, al Teato Toniolo, prendendo spunto dal suo ultimo libro, dedicato proprio a questo tema. Davati ad un'affollata platea di oltre trecento persone (n prima fila il prefetto Laura Lega, il presidente della Provincia Leonardo Muraro e il presiedente della Fondazione Fabbri, Gustino Moro), conversando con Adriana Rasera, Mieli ha ripercorso con occhio disincantato fatti grandi e piccoli, noti e e meno noti, della storia. Ed ha dimostrato come anche episodi e personaggi lontani secoli non cessino tuttora di interrogarci e, se interpretati nel modo corretto, possano offrire sempre nuove chiavi per leggere il presente. Quell'attualità su cui il giornalista non ha peraltro mancato di soffermarsi spesso nel corso della sua riflessione pubblica.
L’evento, sostenuto da Ascotrade,, Vetro Commerciale e Hotel Villa Abbazia, godeva del patrocinio anche della Provincia di Treviso e dei comuni di Farra di Soligo, Mareno di Piave, Pieve di Soligo, San Pietro di Feletto, Santa Lucia di Piave, Susegana, Tarzo, Vittorio Veneto