Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Villorba - Inaugurata con la mostra "Breakfast in Beirut"

NUOVA VITA PER LA BARCHESSA DI VILLA GIOVANNINA

Arte, biblioteca, matrimoni, un ristornate nel rinnovato edificio


VILLORBA - Rinasce la barchessa di villa Giovannina. Il recupero architettonico della storica struttura, che sorge accanto al municipio di Villorba, è stato ultimato e, con il vernissage della mostra “Breakfast in Beirut”, venerdì, il complesso è stato aperto al pubblico. Riorganizzati ed ampliati gli ambienti interni: al piano terra sono stati ricavati uno spazio multifunzionale per eventi ed esposizioni e uno dove verrà installato un ristorante. A questi si aggiunge l'antica cappella privata, oggi sconsacrata: qui verranno celebrati i matrimoni, naturalmente con rito civile. Al piano superiore, invece, un open space di circa trecento metri quadrati ospiterà la biblioteca civica, oggi nel capoluogo. Il progetto porta la firma dell'architetto Guido Bellis, in collaborazione con Dario Frosi, consigliere comunale e a sua volta architetto, che si è messo a disposizione gratuitamente. A breve verrà avviato il banco per la gestione del ristorante: il vincitore dovrà occuparsi anche del parco della villa. L'intera operazione è stata compiuta pressoché a costo zero per le casse comunali: il costo di un milione e 700 mila è stato coperto dalle fidejussioni derivanti dal fallimento Maber. Il sindaco Marco Il sindaco Marco Serena tra i curatori della mostra Daniel Buso ed Enas ElkorashySerena ha sottolineato come non si tratti di un semplice restituzione, ma della creazione di nuovi spazi, poiché i cittadini non avevano mai potuto usufruire della barchessa.
L'inaugurazione ufficiale è coincisa con l'apertura della mostra “Breakfast in Beirut – L'altra faccia del Medioriente”. La rassegna, curata da Enas Elkorashy e Daniel Buso, è divisa in due grandi sezioni: da un lato, il Medioriente visto da artisti europei, con in primo piano temi come il terrorismo e l'immigrazione; dall'altro, la regione declinata da chi ci vive. L'esposizione sarà visitabile fino al 5 giugno, dal martedì al sabato (con orario 14-20, di mattina solo su appuntamento) e alla domenica (10-20). Biglietto d'ingresso 5 euro, con riduzioni per i residenti di Villorba.