Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Feltrin: "Conti in ordine con tasse sotto la media"

PATTO DI STABILITÀ OK E VIA A OPERE PER 500MILA EURO

Il Comune di Trevignano approva il consuntivo 2015


TREVIGNANO - Il Consiglio Comunale di Trevignano ha approvato, sabato 30 aprile, il bilancio consuntivo 2015. Pur essendo stato, quello passato, un anno particolarmente difficile per la gestione finanziaria del Comune, l’esercizio si è chiuso con una serie di buoni risultati. Innanzi tutto va sottolineato che l’ente ha rispettato, ancora una volta, il Patto di Stabilità, nonostante il contributo regionale per la realizzazione della Piazza di Signoressa sia arrivato solo negli ultimi giorni dell’anno. La grande incertezza generata da questo tardivo introito ha comportato prudenza nella spesa dell’ente fino agli ultimi giorni del 2015, ma tutte le risorse disponibili sono state spese tra la fine dello scorso anno e l’inizio del 2016. Solo in questi primi 4 mesi di 2016, infatti, sono partite opere per oltre mezzo milione di euro.
Sul fronte del bilancio va segnalata la fortissima riduzione dell’indebitamento del Comune di Trevignano, che nel 2013 pagava 950mila euro di rimborso prestiti, cifra scesa nel 2015 a 178mila euro: dal 14,5% al 3,3% della spesa totale. Di pari passo sono calate la spesa per il personale (di 160mila euro in 4 anni) e la spesa corrente dell’ente, senza però diminuire - anzi aumentando - ciò che viene destinato al sociale e all’istruzione.
Va inoltre sottolineato come l’ente abbia quasi del tutto recuperato i mancati introiti Imu del 2014, anno in cui mancavano all’appello 160mila euro. Nel 2015 sono stati recuperati 140 dei 160 mila euro di tributi locali mancanti, riportando nella norma gli incassi dell’ente. “Non si tratta di entrate impreviste – spiega l'assessore al Bilancio,
Dimitri Feltrin – ma di cifre dovute al Comune, che riportano semplicemente il bilancio in sicurezza. Ora che la tassazione sulla prima casa è stata abolita e ci viene restituita per intero dallo Stato, viene premiata la scelta del Comune di aver mantenuto bassa l’aliquota dell’addizionale Irpef a carico dei suoi cittadini. Grazie a ciò, e grazie alle esenzioni introdotte negli scorsi anni per i redditi più bassi, abbiamo contemporaneamente una tassazione locale sotto la media provinciale e un bilancio in ordine”.