Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'assessore Feltrin: "Conti in ordine con tasse sotto la media"

PATTO DI STABILITÀ OK E VIA A OPERE PER 500MILA EURO

Il Comune di Trevignano approva il consuntivo 2015


TREVIGNANO - Il Consiglio Comunale di Trevignano ha approvato, sabato 30 aprile, il bilancio consuntivo 2015. Pur essendo stato, quello passato, un anno particolarmente difficile per la gestione finanziaria del Comune, l’esercizio si è chiuso con una serie di buoni risultati. Innanzi tutto va sottolineato che l’ente ha rispettato, ancora una volta, il Patto di Stabilità, nonostante il contributo regionale per la realizzazione della Piazza di Signoressa sia arrivato solo negli ultimi giorni dell’anno. La grande incertezza generata da questo tardivo introito ha comportato prudenza nella spesa dell’ente fino agli ultimi giorni del 2015, ma tutte le risorse disponibili sono state spese tra la fine dello scorso anno e l’inizio del 2016. Solo in questi primi 4 mesi di 2016, infatti, sono partite opere per oltre mezzo milione di euro.
Sul fronte del bilancio va segnalata la fortissima riduzione dell’indebitamento del Comune di Trevignano, che nel 2013 pagava 950mila euro di rimborso prestiti, cifra scesa nel 2015 a 178mila euro: dal 14,5% al 3,3% della spesa totale. Di pari passo sono calate la spesa per il personale (di 160mila euro in 4 anni) e la spesa corrente dell’ente, senza però diminuire - anzi aumentando - ciò che viene destinato al sociale e all’istruzione.
Va inoltre sottolineato come l’ente abbia quasi del tutto recuperato i mancati introiti Imu del 2014, anno in cui mancavano all’appello 160mila euro. Nel 2015 sono stati recuperati 140 dei 160 mila euro di tributi locali mancanti, riportando nella norma gli incassi dell’ente. “Non si tratta di entrate impreviste – spiega l'assessore al Bilancio,
Dimitri Feltrin – ma di cifre dovute al Comune, che riportano semplicemente il bilancio in sicurezza. Ora che la tassazione sulla prima casa è stata abolita e ci viene restituita per intero dallo Stato, viene premiata la scelta del Comune di aver mantenuto bassa l’aliquota dell’addizionale Irpef a carico dei suoi cittadini. Grazie a ciò, e grazie alle esenzioni introdotte negli scorsi anni per i redditi più bassi, abbiamo contemporaneamente una tassazione locale sotto la media provinciale e un bilancio in ordine”.