Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/150: IL BILANCIO AZZURRO DI UN ANNO SUI GREEN

Francesco Molinari ancora troppo solo e 4 nuove proette nel Tour


TREVISO - Ha ricevuto pennellate di azzurro da parte dei nostri giocatori, il mondo del professionismo nel 2016; si sono registrati ottimi risultati: di spicco, al consuntivo dell’annata, il trionfo di Francesco Molinari nel 73° Open d’Italia. Altrettanto bene si può dire per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Seconda unione in Veneto, conta oltre 120 mila imprese e 140 dipendenti

NASCE LA NUOVA CAMERA DI COMMERICIO TREVISO - BELLUNO

Il 16 maggio si insedierÓ il consiglio dopo la fusione con Belluno


TREVISO - Oltre 120 mila imprese, 140 dipendenti, servizi innovativi, alta informatizzazione. È' la Camera di Commercio Industria Artigianato Treviso-Belluno, una delle prime in Italia e la seconda nel Veneto - unico caso a livello nazionale - a realizzare la fusione tra due province decisa dalla riforma della Pubblica Amministrazione del governo Renzi.
In linea con i tempi previsti, dal 16 maggio nascerà il nuovo ente camerale con la convocazione del nuovo consiglio da parte del presidente della Regione Luca Zaia, che fa seguito al decreto ministeriale istitutivo del primo aprile 2015.
L'insediamento ufficiale del neonato ente camerale avrà luogo alle 15 nella sede legale di piazza Borsa a Treviso. La seconda sede operativa sarà in piazza Santo Stefano a Belluno. Una delle prime realtà istituzionale in Italia, in questo settore, a puntare a una riorganizzazione complessiva nel segno del risparmio e della sempre maggiore efficienza.
Il risultato è il frutto di una scelta politica e di uno sforzo operativo che ha pochi precedenti, spiegano dall'ente. In meno di un anno, grazie all'impegno degli organi politici e delle strutture, è stato possibile raggiungere un traguardo che porterà la nuova Camera di commercio industria artigiano Treviso-Belluno a rispondere concretamente alle sfide dei mercati, europeo e globale, e al principio di semplificazione ispirato dalla riforma governativa.
"Il percorso è stato faticoso e complesso, ma di grande soddisfazione - afferma il presidente uscente Nicola Tognana- in questa fusione si rispecchiano le mie più autentiche convinzioni: raggiungere un sistema amministrativo più efficace e razionale, capace di far affrontare alle nostre imprese tutte le sfide che il futuro prospetterà. Un esempio per il sistema paese".  Alla guida del nuovo ente, secondo indiscrezioni, dovrebbe essere eletto Mario Pozza, attuale vicepresidente in rappresentanza del settore artigiano, dopo essere stato a lungo presidente della Confartigianato Marca Trevigiana.