Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Laureato in filosofia e sociologia, 35 anni, ha iniziato tra gli i precari

FIOM, ENRICO BOTTER ELETTO NUOVO SEGRETARIO PROVINCIALE

Guiderą le 6mila tute blu trevigiane iscritte alla Cgil


TREVISO - Continua il percorso di rinnovamento generazionale della Cgil trevigiana. Eleggendo Enrico Botter, con 48 voti a favore sui 61 presenti (4 contrari e 9 astenuti), i metalmeccanici, oggi riuniti nell’assemblea generale dei delegati di fabbrica all’Auditorium della sede provinciale, hanno scelto il nuovo segretario generale di categoria. Trentacinquenne, laureato in filosofia a Venezia e in sociologia a Urbino, Botter, in Cgil dal 2010 e in Fiom dal 2012, funzionario per la zona di Treviso-Oderzo e in seguito anche per l’area vittoriese, guiderà le tute blu della Marca dopo Elio Boldo, in carica dal 2010 e giunto al pensionamento.
Il nuovo segretario generale della Fiom, che conta oggi quasi 6mila iscritti nel territorio, ha un percorso tutt’altro che convenzionale: prima studente-lavoratore, impegnato con contratti di lavoro atipici in attività di cura nell’ambito socio-sanitario, ha successivamente lavorato nel campo dell’educazione giovanile e della formazione degli adulti. Botter, sposato e padre di due bambine, si avvicina alla Cgil per motivi di ricerca sul tema del dibattito politico sull’immigrazione a Treviso e, nel 2010, si iscrive alla categoria dei precari Nidil per poi partecipare a un’attività formativa del sindacato dei pensionati. A partire da questa esperienza diventa Rappresentante sindacale di bacino per l’artigianato, seguendo in particolare i lavoratori metalmeccanici, e successivamente entra in Fiom come funzionario.
“Farò del mio meglio per essere all’altezza di questo compito. Il mio obiettivo è quello di dare nuova forza all’attività della Fiom di Treviso – sottolinea il neosegretario –, le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici trevigiani hanno bisogno di una Fiom unita e democratica, che sappia rappresentare e tutelare i loro diritti in un contesto economico sempre più complesso e frammentato, come quello attuale.