Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/204: TERZO "RITORNO" PER TIGER WOODS

Al Genesis Open non passa il taglio, vince Bubba Watson


TREVISO - È il terzo riscontro alla ripresa di Tiger Woods, forse il decisivo, dopo la lunga assenza seguita ai due interventi chirurgici. Il Genesis Open, torneo del PGA Tour, si disputa sul percorso del Riviera CC, a Pacific Palisades in California. Lo ha combattuto undici volte senza mai...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pignata: "Ancora sotto osservazione, ma avanti con il rafforzamento"

CREDITO TREVIGIANO IN CRESCITA DOPO I PRIMI 4 MESI 2016

La bcc fissa l'assemblea per il 15 maggio


VEDELAGO - L'assemblea di Credito Trevigiano si terrà il 15 maggio prossimo. Nei primi quattro mesi dell'anno, la bcc di Vedelago allinea numeri in crescita. I primi dati economici sono stati presentati dal direttore generale Claudio Giacon, ai 300 soci riuniti per l'ultimo incontro prima dell'appuntamento assembleare: "I nostri soci possono essere sereni perché il Cor Tier1 (indice di solidità patrimoniale, ndr) ha raggiunto il 12,10% - ha precisato il manager - e soprattutto l’indice di copertura dei crediti in sofferenza è attestato al 67% (il sistema bancario è al 58%), i crediti incagliati sono coperti al 43% mentre il sistema è al 27%. In sintesi l’insieme del credito deteriorato è coperto al 60%. La banca, quindi, è solida e contiamo di raggiungere entro l’anno gli obiettivi che il cda ha fissato dopo aver chiuso la partita che riguarda i 15 mesi di commissariamento". Sempre nei primi quattro mesi dell’anno i nuovi clienti sono 362, e la raccolta diretta segna più 3,8 milioni di euro.  Sono in calo i prestiti obbligazionari (non esistono obbligazioni subordinate), ma bilanciati dalla crescita dei certificati di deposito. La raccolta indiretta è cresciuta di 10 milioni ed il risparmio gestito i 15 milioni. Insomma Credito Trevigiano si appresta, nella prossima assemblea a Montebelluna, a chiudere definitivamente il capitolo della gestione dei commissari e ad approvare il bilancio dei primi due mesi di attività del nuovo consiglio d’amministrazione. “Siamo ancora sotto osservazione - ha concluso rivolto ai soci il presidente Pietro Pignata, e lavoriamo perché i coefficienti,come il Cor Tier1 e quelli di copertura dei crediti siamo ancora migliori - è noto -. Per noi è prioritario “portare fieno in cascina” e rafforzarci sul mercato del credito. Ogni altro progetto viene dopo questi risultati.” Per questo il consiglio d’amministrazione. guidato da Pignata, si è dato il traguardo dei due anni di mandato.