Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/175: PARLA INGLESE L'OPEN DE FRANCE

Tommy Fleetwood vince l'evento Rolex Series di Parigi


PARIGI - È partito il giorno 29 giugno a Guyancourt, al golf National nei pressi di Parigi, il maggior incontro della stagione golfistica 2017, l’evento Rolex Series del Tour europeo “Race to Dubai”, l’HNA Open de France. È una tappa importante del circuito...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Pignata: "Ancora sotto osservazione, ma avanti con il rafforzamento"

CREDITO TREVIGIANO IN CRESCITA DOPO I PRIMI 4 MESI 2016

La bcc fissa l'assemblea per il 15 maggio


VEDELAGO - L'assemblea di Credito Trevigiano si terrà il 15 maggio prossimo. Nei primi quattro mesi dell'anno, la bcc di Vedelago allinea numeri in crescita. I primi dati economici sono stati presentati dal direttore generale Claudio Giacon, ai 300 soci riuniti per l'ultimo incontro prima dell'appuntamento assembleare: "I nostri soci possono essere sereni perché il Cor Tier1 (indice di solidità patrimoniale, ndr) ha raggiunto il 12,10% - ha precisato il manager - e soprattutto l’indice di copertura dei crediti in sofferenza è attestato al 67% (il sistema bancario è al 58%), i crediti incagliati sono coperti al 43% mentre il sistema è al 27%. In sintesi l’insieme del credito deteriorato è coperto al 60%. La banca, quindi, è solida e contiamo di raggiungere entro l’anno gli obiettivi che il cda ha fissato dopo aver chiuso la partita che riguarda i 15 mesi di commissariamento". Sempre nei primi quattro mesi dell’anno i nuovi clienti sono 362, e la raccolta diretta segna più 3,8 milioni di euro.  Sono in calo i prestiti obbligazionari (non esistono obbligazioni subordinate), ma bilanciati dalla crescita dei certificati di deposito. La raccolta indiretta è cresciuta di 10 milioni ed il risparmio gestito i 15 milioni. Insomma Credito Trevigiano si appresta, nella prossima assemblea a Montebelluna, a chiudere definitivamente il capitolo della gestione dei commissari e ad approvare il bilancio dei primi due mesi di attività del nuovo consiglio d’amministrazione. “Siamo ancora sotto osservazione - ha concluso rivolto ai soci il presidente Pietro Pignata, e lavoriamo perché i coefficienti,come il Cor Tier1 e quelli di copertura dei crediti siamo ancora migliori - è noto -. Per noi è prioritario “portare fieno in cascina” e rafforzarci sul mercato del credito. Ogni altro progetto viene dopo questi risultati.” Per questo il consiglio d’amministrazione. guidato da Pignata, si è dato il traguardo dei due anni di mandato.