Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gli sfidanti ottengono il 57,9%, contro il 37,1% del cda uscente

RIBALTONE A VENETO BANCA: VINCE LA LISTA DEI SOCI

Il nuovo presidente è Stefano Ambrosini


MARGHERA - Ribaltone al vertice di Veneto Banca. La lista 2, quella presentata dalle associazioni dei soci, ha vinto le elezioni per il rinnovo del consiglio di amministrazione: i suoi candidati hanno ottenuto il 57,9% dei voti (rappresentanti circa 24,1 milioni di azioni). Alla lista espressione del consiglio uscente, invece, è andato il 37,1% dei consensi (pari ad 15,8 milioni di azioni). Il nuovo presidente del gruppo montebellunese dunque sarà l'avvocato e giurista torinese Stefano Ambrosini, già commissario straordinario di Alitalia e Bertone, capolista della compagine dei soci: il nomina è stata ratificata nella prima riunione del nuovo cda, subito dopo la conclusione dei lavori assembleari al termine di una maratona di quasi dieci ore. Insieme a lui, nell'organismo siederanno anche Carlotta De Franceschi (ex consulente del governo per la riforma delle banche popolari), Matteo Cavalcante (presidente dell'associazione Per Veneto Banca), Giovanni Schiavon (ex presidente del Tribunale di Treviso e leader dell'Associazione Azionisti), Roberto Nevoni, Dino Crivellari, Maria Cristina Bertellini, Laura Dalla Vecchia, Aldo Locatelli, Debora Cremasco, Fabio Bassan e Michele Padovani. Nel board, in rappresentanza della minoranza, entrano anche il presidente uscente Pierluigi Bolla e l'attuale amministratore delegato Cristiano Carrus. Gli esponenti delle associazioni avevano già annunciato di non voler confermare il manager nel ruolo di ad, ma solo come direttore generale e secondo quanto anticipato da Ambrosini in conferenza stampa Carrus gli avrebbe "dato disponibilità ad assumere la carica nell'interesse della banca". Veneto Banca dunque non dovrebbe avere un amministratore delegato, ma solo un direttore generale plenipotenziario.