Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Il programma della rassegna e l'intervista a Nicola Bortolanza

GRANDI ARTISTI E DUE BIG BAND: TORNA "TREVISO SUONA JAZZ"

Dal 13 al 18 maggio sei concerti e due workshop


TREVISO - E' tutto pronto per la seconda edizione di Treviso Suona Jazz, la manifestazione che porta in città artisti del panorama nazionale e internazionale, ma non solo. A scaldare l'atmosfera cittadina saranno anche una marching band e le due orchestre jazz con i migliori allievi dei Conservatori di Castelfranco Veneto e Rovigo. Ideata e curata da Nicola Bortolanza e dall’Associazione Culturale Urbano Contemporaneo, la rassegna prende il via venerdì 13 maggio e durerà fino a mercoledì 18, con concerti pomeridiani all'aperto, in Loggia dei Cavalieri, e tre appuntamenti serali, venerdì, domenica e mercoledì, in palazzi storici della città che ospiteranno i concerti degli artisti più attesi.
Al carattere itinerante, che lega musica di qualità a luoghi di interesse storico ed artistico, si aggiunge un'altra novità: da quest'anno Treviso Suona Jazz ha in programma 2 workshop con gli artisti, che si terranno nelle giornate di venerdì e mercoledì.
“Il consolidamento dei rapporti con due importanti Conservatori italiani e la realizzazione di workshop con gli artisti - dichiara Nicola Bortolanza direttore artistico della rassegna (in alto il link all'intervista) - sono aspetti di fondamentale importanza che dimostrano la crescita di una rassegna che per i prossimi anni vorrà offrire alla cittadinanza nuove opportunità culturali e di aggregazione sociale”.


IL PROGRAMMA


   CONCERTI NEI PALAZZI


Venerdi 13 maggio ore 20.45
PALAZZO DA BORSO (ass. musicale Manzato)
ingresso 12,00 euro

NEWROPEAN QUARTET

RALPH REICHERT saxofoni
DANILO MEMOLI pianoforte
PIETRO CIANCAGLINI contrabbasso
JORIS DUDLI batteria

Formatosi nel 2006 in occasione di un tour in Austria, Repubblica Ceca e Germania, il quintetto è diretto dal talentuoso sassofonista tedesco Ralph Reichert e dal pianista Danilo Memoli, che da anni accompagna alcuni dei migliori jazzisti in circolazione in Italia.
Su loro Dave Schnitter ha scritto “Reichert ha un proprio marchio di creatività, immaginazione e controllo del suono; il sound del suo sax tenore ha radici profonde e presenta reminiscenze di Stan Getz, pur con una personale identità. Memoli, ogni volta che lo ascolto, aggiunge qualcosa di nuovo e di fresco alla sua tavolozza musicale. E' un musicista in continua ricerca e crescita, un conoscitore della tradizione per nulla impaurito di affrancarsene.”
Il resto della band è composto da musicisti eccelsi del panorama nazionale ed internazionale: il contrabbassista Pietro Ciancaglini, che fornisce alla musica un appoggio robusto e solide fondamenta, e il batterista Joris Dudli, forza motrice che sospinge il gruppo a cavalcare le onde melodiche e ritmiche dell'originale repertorio.


DOMENICA 15 MAGGIO ore 20.45
PALAZZO GIACOMELLI
ingresso 12,00 euro

ALMA SWING feat. Helga Plankesteiner

HELGA PLANKESTAINER sax baritono e voce
LINO BROTTO chitarra solista
MATTIA MARTORANO violino
ANDREA BOSCHETTI chitarra ritmica
DIEGO ROSSATO chitarra ritmica
BEPPE PILOTTO contrabbasso

Helga Plankensteiner è una sassofonista e cantante di grande talento e personalità, molto nota nella scena jazz, non solo altoatesina, sempre alla ricerca di nuove dimensioni espressive. E’ membro stabile della Carla Bley Bigband (Usa), della Torino Jazz Orchestra, della Dani Felber Bigband,
nominata nel 2009 tra i dieci migliori talenti del jazz italiano dalla rivista Musica Jazz.
In esclusiva per Treviso Suona Jazz Helga si esibirà con Alma Swing, quintetto con una singolare esperienza di ricerca musicale che recepisce una tradizione tipicamente europea, l’hot jazz contaminato dalla cultura nomade manouche dell'Europa continentale, dalla mondanità parigina e dalla swingcraze afro-americana.
Con la silhouette dell’orchestra rétro e un organico acustico in cui rimangono protagonisti le tipiche chitarre manouche ed il violino, AlmaSwing interpreta con personalità le suggestioni di un'epoca impresse nel vinile e nella voce dei grammofoni, sottolineando l'attualità e il successo ancora oggi tributati a questa esperienza artistica dalla temperie culturale internazionale.


MERCOLEDI’ 18 MAGGIO ore 20.45
PALAZZO CÀ DEI RICCHI
ingresso 12,00 euro

Omaggio a Kenny Wheeler
"Everybody's Song But My Own”

BRUNO CESSELLI pianoforte
ARES TAVOLAZZI contrabbasso
ZLATKO KAUČIČ batteria

A chiudere la seconda edizione di Treviso Suona Jazz sarà una formazione con tre musicisti d’eccellenza.
Tre nomi storici attivi da decenni sulla scena jazz Italiana ed Europea, grandi musicisti che hanno spaziato dal rock progressivo al jazz.
Tavolazzi, Kaučič e Cesselli presentano un omaggio dedicato alla memoria del grande trombettista e compositore canadese Kenny Wheeler (1930 – 2014), con il quale i tre musicisti collaborarono con continuità in passato.
Nel corso della sua lunghissima carriera (più di 900 le registrazioni al suo attivo), Wheeler fu accanto a nomi illustri (si ricordano le collaborazioni con Keith Jarrett, Bill Frisell, Dave Holland, Lee Konitz, John Taylor, Jack DeJohnette, David Sylvian), componendo per diversi tipi di organico strumentale, dal duo alla grande orchestra, segnalandosi fin da subito come compositore e arrangiatore di altissimo livello, oltre che come strumentista di primo piano.
Un omaggio di tre grandi artisti a un grande musicista attraverso la rilettura e l’interpretazione di alcuni suoi capolavori.

Prevendite presso Mezzoforte (via Pascoli 11)
Abbonamenti ai concerti, con posto riservato: 30 euro



     CONCERTI ALL’APERTO
Ingresso libero e gratuito in tutti i luoghi


SABATO 14 MAGGIO dalle ore 16.30
A partire da LOGGIA DEI CAVALIERI
Marching Band nelle vie del centro

TIGER DIXIE BAND

Luigi Grata (trombone)
Piergiorgio Caverzan (clarinetto)
Giorgio Beberi (saxbaritono)
Andrea Boschetti (banjo,chitarra)
Claudio Ischia (batteria)

La Tiger Dixie Band è una delle poche band a livello internazionale, che si dedica sistematicamente al recupero del Jazz degli “anni ruggenti”, proponendolo con un approccio interpretativo originale ed attuale.
Le atmosfere tipiche del New Orleans e del Chicago Style, del Charleston e del Ragtime, sono filologicamente rispettate nel timbro e nello spirito, anche per via dell’utilizzo di alcuni strumenti originali dell’epoca. Il sound generale è però filtrato attraverso le esperienze musicali più moderne dei singoli membri della Tiger Dixie Band, che si fondono sui vari piani dell’esecuzione, dall’arrangiamento


SABATO 14 MAGGIO ore 17.30
LOGGIA DEI CAVALIERI
in caso di maltempo auditorium Luigi Stefanini (viale Terza Armata 33)

VENEZZE BIG BAND
Orchestra Jazz del Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo”
con MASSIMO MORGANTI e ADA MONTELLANICO

La Venezze Big Band è una formazione eclettica, da 14 a 22 elementi secondo i progetti musicali, che nasce nei primi anni del secondo millennio su iniziativa di Marco Tamburini, ospite lo scorso anno a Treviso Suona Jazz, con l’affermarsi del Dipartimento jazz del Conservatorio di Rovigo. Diretta da Marco Tamburini e Ambrogio De Palma, e poi da Massimo Morganti, ben presto si afferma nel panorama del jazz orchestrale . La formazione di questo progetto, composta dai migliori talenti del Dipartimento Jazz di Rovigo, è quella classica delle big band della swing-era con l’aggiunta di tre giovani cantanti molto interessanti: Camilla Busetto,Arianna Baldi e Ilaria Mandruzzato.
Il repertorio che si intende presentare è un piccolo omaggio a due grandi compositori e arrangiatori come Bob Brookmayer e Kenny Wheeler e ai brani famosi tratti dalla tradizione delle big band , insieme a musiche e arrangiamenti originali integrati da momenti di vera e propria improvvisazione
collettiva, caratterizzati dal sound, dai colori e dal groove di questa band diventata oggi una realtà attiva e professionale.
Tra le illustri collaborazioni ricordiamo musicisti quali Paul Jeffrey, Francesco Cafiso, Lew Tabackin, Roberto Gatto, Massimo Manzi, Bruno Biriaco, Paolo Fresu e Claudio Fasoli. Recente l’importante collaborazione col M° Ryan Truesdell col quale ha riscosso grande consenso di pubblico e di critica.
Ospiti della serata Massimo Morganti al trombone e Ada Montellanico alla voce.


DOMENICA 15 MAGGIO ore 17.30
LOGGIA DEI CAVALIERI
in caso di maltempo auditorium Luigi Stefanini (viale Terza Armata 33)

STEFFANI BIG BAND E CORO POLIFONICO STEFFANI
“SACRED DUKE CONCERT”

La Big Band e il coro polifonico Steffani sono formati dai migliori allievi del dipartimento jazz del Conservatorio “A.Steffani” di Castelfranco Veneto.
I "Sacred Concerts" sono composizioni di straordinaria bellezza e rappresentano un punto culminante nell'iter artistico di Duke Ellington: comprendono tutte le sue idee, tecniche e pratiche stilistiche acquisite, presentando nuovi elementi quali l'uso del coro e del canto recitativo in forma di reading poetico con profonde influenze gospel.
Uno spettacolo unico, per la prima volta nella città di Treviso.