Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/166: I GIORNALISTI GOLFISTI SI SFIDANO IN EMILIA

Il Challenge Aigg fa tappa al club Le Fonti e Bologna


BOLOGNA - Siamo in Emilia, per la terza e quarta tappa del Challenge Aigg Diavolina, e la prima giornata è al Club “Le Fonti”. Ci affacciamo ai piedi dell’appennino tosco emiliano in comune di Castel San Pietro Terme, appena un po’ a est di Bologna sulla storica Via...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tragedia è accaduta alle 12 nella laguna di Venezia

PATANELLA SI ROVESCIA MUORE 79ENNE DI CASIER

Salvo un 69enne di Preganziol amico della vittima


VENEZIA - Un anziano pescatore di Casier, 79 anni, è morto annegato dopo che la sua imbarcazione, detta patanella, si è rovesciata tra Portegrandi e Torcello, nella laguna di Venezia. Il fatto è accaduto a mezzogiorno. A bordo c'erano vi era anche un amico 67enne della vittima: i due, per cause ancora da accertare, sono caduti in acqua provocando il  ribaltamento dell'imbarcazione. Il 67enne, di Preganziol, è riuscito a guadagnare la riva ed a dare l'allarme: dell'altro si sono perse subito le tracce. I vigili del fuoco giunti con un elicottero hanno quindi calato un pompiere per ispezionare il natante: il corpo è stato poi avvistato a circa 400 metri dalla riva. Un secondo operatore è sceso in acqua e con un argano ha portato la salma a terra. Sono intervenuti inoltre gli uomini della Capitaneria di porto, i sanitari del Suem 118 e le forze dell'ordine.