Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/153: IL WINTER 4 PALLE A CA' DELLA NAVE

Nuova tappa del circuito griffato Cristianevents


CA' DELLA NAVE - Rinviata per maltempo la Louisiana a due del giorno 15, che sarà riprogrammata per il 5 di febbraio, domenica 22 è partita finalmente a Cà della Nave la lunga teoria dei “Cristianevents”, con la gara a coppie “4 palle”. Il regolamento...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/152: IN SUDAFRICA, EDO MOLINARI TRA I PROTAGONISTI

Nella tappa "australe" dell'European Tour si impone l'inglese Storm


Edoardo Molinari, Nino Bertasio e il dilettante romano Philip Geerts, sono gli azzurri impegnati nel torneo BMW South African Open dell’European Tour, combinato con il Sunshine Tour, in atto dal 12 al 15 gennaio. Il Campo di gioco è il Glendower (par 72) di City of Ekurhuleni. Il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/151: GLI AZZURRI ALLA QUALIFICAZIONE PER IL TOUR ASIATICO

Alle Hawaii via al Pga: nel torneo dei campioni comanda Justin Thomas


Due interessanti manifestazioni in questi giorni, alle Hawaii e in Tailandia: mentre la PGA americana dà il via al torneo riservato ai vincitori della scorsa stagione che segna anche l’inizio del Tour statunitense, gli azzurri Alessandro Tadini (piemontese) e Aron Zemmer (ventiseienne...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La tragedia è accaduta alle 12 nella laguna di Venezia

PATANELLA SI ROVESCIA MUORE 79ENNE DI CASIER

Salvo un 69enne di Preganziol amico della vittima


VENEZIA - Un anziano pescatore di Casier, 79 anni, è morto annegato dopo che la sua imbarcazione, detta patanella, si è rovesciata tra Portegrandi e Torcello, nella laguna di Venezia. Il fatto è accaduto a mezzogiorno. A bordo c'erano vi era anche un amico 67enne della vittima: i due, per cause ancora da accertare, sono caduti in acqua provocando il  ribaltamento dell'imbarcazione. Il 67enne, di Preganziol, è riuscito a guadagnare la riva ed a dare l'allarme: dell'altro si sono perse subito le tracce. I vigili del fuoco giunti con un elicottero hanno quindi calato un pompiere per ispezionare il natante: il corpo è stato poi avvistato a circa 400 metri dalla riva. Un secondo operatore è sceso in acqua e con un argano ha portato la salma a terra. Sono intervenuti inoltre gli uomini della Capitaneria di porto, i sanitari del Suem 118 e le forze dell'ordine.