Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il dg Benazzi: "Utilizzabile tutti i giorni 24 ore su 24"

ALL'ULSS 9 VISITE ED ESAMI SI PRENOTANO DAL TELEFONINO

Creata a Treviso una nuova app per avere il Cup "in tasca"


TREVISO - Uno sportello del centro prenotazioni dell’azienda sanitaria, in tasca, a portata di mano 24 ore su 24, 7 giorni su 7. E’ quello che da oggi è a disposizione dei cittadini dell’Azienda Ulss 9 con la nuova applicazione “Ulss 9 Cup Mobile.

Grazie ad essa è possibile effettuare tramite smartphone prenotazioni o disdette di visite e prestazioni specialistiche, verificare le disponibilità e scegliere la struttura. La app consentirà anche di impostare un promemoria per l’appuntamento.

La novità è stata presentata oggi a Treviso dal Direttore generale Francesco BenazziIl direttore generale dell'Ulss 9, Francesco BenazziL’azienda sanitaria trevigiana è la prima in Veneto a mettere a disposizione dei suoi utenti un servizio simile. La app è stata pensata da personale dell’Ulss 9 e realizzata grazie alla collaborazione tecnica di Smc e Insiel Mercato oltre al supporto di Arsenal.it (Centro Veneto Ricerca e Innovazione per la Sanità digitale) per il collegamento al sistema regionale. Da oggi disponibile negli app store di Google (per smartphone con sistema operativo Android) e di Apple (per iPhone).

In pochi secondi permette di eseguire tutte le principali operazioni del Cup aziendale: prenotazioni di visite e prestazioni specialistiche del Servizio Sanitario Nazionale con promemoria bianco; consultazione di tutte le disponibilità esistenti; richiesta di prenotazione o di presa in carico nel caso non ci siano date disponibili.

Per prenotare è sufficiente inserire codice fiscale e NRE riportati sulla ricetta o leggere i codici a barre mediante fotocamera.
Una volta visualizzate le prestazioni e ricevute le disponibilità basta scegliere la struttura, la data e l’ora. Concluse le brevi operazioni, verrà trasmesso all’utente un promemoria riassuntivo in formato pdf.
In assenza di date disponibili, l’utente può trasmettere una richiesta di prenotazione grazie alla quale sarà ricontattato telefonicamente da un operatore che pianificherà l’appuntamento, aggiornandolo automaticamente sullo smartphone. Ogni prenotazione effettuata, inoltre, può essere annullata con due tocchi di dita, così come cambiata la struttura o la data e l’ora. Non possono essere prenotati con la APP gli esami di laboratorio e tutte quelle prestazioni che richiedono la presa visione diretta del promemoria da parte di un operatore.

"
Oggi avviamo un nuovo servizio che ci conferma in prima linea nella facilitazione dell’accesso ai servizi ai cittadini e nella digitalizzazione dei servizi sanitari – sottolinea il direttore generale Francesco Benazzi -. Le operazioni di Cup sottraggono tempo all’utente possono richiedere ore (considerati i tempi di trasporto e l’attesa in coda). Da oggi può interagire con il Cup in totale autonomia dal proprio smartphone e nel momento a lui più congeniale, senza dover attendere in fila il proprio turno allo sportello. Ma c’è anche un ulteriore vantaggio: grazie alla lettura ottica dei codici a barre della ricetta, non ci saranno più errori di trascrizione. Siamo orgogliosi che sia ancora l’azienda sanitaria trevigiana a essere apripista in così importanti innovazioni a vantaggio dei cittadini".