Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e università coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Venerdì a Valdobbiadene presentazone del libro "Bancherotte"

LA CRISI DELLE BANCHE VENETE RACCONTATA DAL DI DENTRO

Maurizio Crema svela i retroscena di Veneto Banca e BpV


VALDOBBIADENE - Un racconto dall'interno della crisi che sta segnando il Veneto, quella dei due maggiori istituti di credito del Nordest, Veneto Banca e Popolare di Vicenza. A ricostruire ascesa, declino, travagli presenti ed incerto futuro dei due gruppi bancari, è Maurizio Crema in un libro-dossier, "Bancherotte", appena dato alle stampe di fortissima attualità.
Il giornalista del Gazzettino e scrittore ripercorre le vicende delle due banche e dei due banchieri che più ne hannod determinato la storia, Vincenzo Consoli e Gianni Zonin  con stile incalzante, più vicino ad un giallo che ad un tipico saggio di economia. Lo stesso autore presenterà il suo lavoro venerdì prossimo, 13 maggio a Valdobbiadene, ospite dell'amministrazione comunale. Nel corso dell’incontro (alle 20:45, all’Auditorium della Biblioteca in via Piva, 53), moderato dalla giornalista Adriana Rasera, si passeranno in rassegna le inchieste che hanno portato ai blitz della Guardia di Finanza, le strategie che hanno impedito la fusione, i privilegi dei grandi soci, il ruolo della Banca d’Italia, l’illusione di essere al riparo dalla crisi e poi, invece, la rovina di tanti risparmiatori che hanno visto crollare il valore delle loro azioni; quasi dieci milioni di euro bruciati. Ma cosa c’è ancora dietro questa inchiesta? Vicenza contro Treviso?
Maurizio Crema svelerà  dettagli mai apparsi sulla stampa e, importantissimo, un vademecum ricco di suggerimenti per i piccoli risparmiatori che, in molti casi, con il crollo del prezzo di azioni ritenute fino a pochi anni fa sicurissime, hanno visto polverizzarsi i sacrifici di una vita.
L’evento gode della collaborazione di Salumificio De Stefani e Varaschin Spumanti. L’ingresso è libero fino ad esaurimento dei posti.