Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Stop di mezz'ora, ritardi a catena su tutta la linea

RAGAZZINI SUI BINARI, TRENO BLOCCATO A S. TROVASO

Per non investirli, il macchinista ferma il convoglio


PREGANZIOL - Una bravata che poteva costare carissima. Due ragazzini camminavano sulla massicciata, a pochi passi dai binari, nei presssi della stazione ferroviaria di San Trovaso, in comune di Preganziol, lungo la linea Venezia – Treviso. Il macchinista del treno in arrivo dalla città lagunare e diretto nel capoluogo della Marca, se li è visti quasi davanti, intorno alle 18 di lunedì sera, ed ha dovuto bloccare bruscamente il convoglio.
Il treno è ripartito solo dopo circa mezz'ora, completati tutti gli accertamenti del caso da parte della Polizia ferroviaria, ripercuotendosi sul tutta la circolazione lungo la linea con ritardi dell'ordine di una ventina di minuti, con gli ovvi disagi per i viaggiatori.
I due giovanissimi si sono subito dileguati a piedi: il macchinista non è stato in grado di riferire con certezza se i due fossero intenti a scattare foto sui binari, una recente, pericolosa moda sempre più in voga tra gli adolescenti. Gli agenti della Polfer hanno raccolto vari elementi tutti gli elementi, comprese le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, e sarebbero ormai vicini ad identificare i ragazzi. A rischiare una salatissima multa, peraltro, sono soprattutto le famiglie: la legge, infatti, prevede una sanzione di 90 euro per ogni minuto di ritardo ingiustificato causato ad un treno.