Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Guida l'orchestra sinfonica Gagà Symphony, ed è compositore e arrangiatore

A SIMONE TONIN VA IL PREMIO ZAMBON

Borsa di studio biennale offerta a uno dei migliori allievi dello Steffani


CASTELFRANCO - Va a  Simone Tonin  il premio Zambon, borsa di studio biennale offerta ad uno dei migliori allievi del Conservatorio Steffani in memoria dell'ex direttore  Davide Zambon.

24 anni, iscritto al VII anno del corso di composizione, Simone Tonin si è distinto per la composizione “Rem&NRem”. Leader della Gagà Symphony orchestra sinfonica costituita da studenti dei conservatori veneti che propone musica pop e dance in formazione allargata. Un’orchestra tutt’altro che convenzionale, nata tra le aule dello Steffani, con organico costituito tramite sms. Ora con 9000 like e numerosi followers, l’orchestra porta i suoi spettacoli in ogni luogo d’Italia e si è fatta apprezzare ad Italia’s got talent, nella convinzione che la musica classica debba uscire dalla nicchia in cui spesso è confinata.

Simone, che dal 2011 guida l’orchestra (che oggi conta 60 elementi ed è recentemente stata in tournèe Mosca) lavora come compositore ma soprattutto arrangiatore. Ha di recente diretto la Young American Orchestra di Washington e curato un progetto per Velut Luna. “Ho iniziato i miei studi nella classe di organo- spiega Simone- ma con la composizione ho trovato la mia strada. Oggi vivo soprattutto con gli arrangiamenti ma, come ha sempre sottolineato il nostro direttore Paolo Troncon, solo il corso di composizione forma basi davvero solide per questa professione”. La borsa di studio Zambon è il primo premio di composizione vinto da Simone Tonin.