Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Se recidivi, gli esercizi pubblici verranno chiusi da uno a sette giorni

TREDICI LOCALI DEL CENTRO MULTATI PER I VIDEOPOKER

Controlli della Polizia locale di Treviso anti-ludopatia


TREVISO - Continua la stretta contro la piaga della ludopatia a Treviso. Sulla scorta dell'ordinanza emessa dal sindaco lo scorso febbraio, la Polizia locale trevigiana sta intensificando l'attività per contrastare il fenomeno del gioco d'azzardo patologico, soprattutto quello legato a slot machine, videopoker ed altre apparecchiature elettroniche con vincite in denaro. Nelle ultime settimane gli agenti della Municipale, anche in borghese, hanno effettuato vari controlli in esercizi pubblici del centro storico dove sono presenti "macchinette" di questo tipo per verificare innazitutto il rispetto degli orari di accensione degli apparecchi da gioco (possibile tutti i giorni solo nelle fasce orarie dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 22) nonché all'obbligatoria esposizione di cartelli indicativi l'orario di funzionamento delle sale da gioco. 
Tredici i locali che non hanno rispettato le disposizioni previste dall'ordinanza: per questi è scattata una sanzione amministrativa di 50 euro. I controlli continueranno nei prossimi giorni sia all'interno che all'esterno del centro storico e, qualora i medesimi locali già sanzionati venissero nuovamente sorpresi a violare le prescrizioni, verrà loro applicata la sospensione dell'attività da uno a sette giorni.