Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Gribaudi: "Occasione per far capire il valore del nostro tessuto produttivo"

KEYLINE APRE LE PORTE AGLI STUDENTI

Quattro classi dell'Itis Planck in visita all'azienda di Conegliano



CONEGLIANO -
Lo stabilimento di Keyline, in via Camillo Bianchi a Conegliano, ha aperto le porte ad un centinaio di studenti dell’Itis “Max Planck” di Treviso, giunti in azienda nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro. L’attività segna il passaggio tra le attività formative sviluppate nelcorso della classe terza e le esperienze lavorative che verranno svolte nel corso del prossimo anno scolastico.

Le quattri classi terze coinvolte, guidate dai docenti, si sono suddivise in due turni di visita, uno al mattino e l’altro al pomeriggio. Ad accoglierli e dare loro il benvenuto in fabbrica è stata Mariacristina Gribaudi, amministratrice unica dell’azienda che produce chiavi e macchine duplicatrici. "Keyline – ha detto Gribaudi – è un’azienda fortemente radicata nel territorio in cui opera, perchè è da esso che trae le risorse e i talenti che poi vengono impiegati nella produzione di oggetti, belli e utili, come sono le nostre chiavi. Incontrare dei giovani rientra nella filosofia aziendale che fa dell’innovazione il suo punto di forza. Il confronto offre stimoli reciproci ed è un’occasione straordinaria per far comprendere il grande valore del sistema produttivo di questo territorio a chi spera in un futuro dove ci sia occupazione e benessere". Gli studenti hanno poi incontrato gli addetti dei reparti produttivi, trovando più di qualcuno che aveva frequentato la loro stessa scuola, con i quali hanno scambiato molte utili informazioni.