Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/173: U.S. OPEN TRA SORPRESE E MONTEPREMI RECORD

Vince Brooks Koepka, dopo un'ecatombe di big


ERIN (USA) - È partito il 15 giugno dal Wisconsin, il secondo major della stagione, il più importante, l’US Open. Si è giocato sul tracciato dell’“Erin Hills”, un campo straordinario, e un ricchissimo montepremi, 12 milioni di dollari, il più alto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/172: RENATO PARATORE NUOVA STELLA DEL GOLF ITALIANO

Il ventenne coglie il successo al Nordea Masters.


BARSEBACK - Una nuova stella si è affacciata sul firmamento del Golf italiano. Si chiama Renato Paratore; è romano, ventenne, ma ha ormai testimoniato grande talento, e un’incredibile maturità. Incisivo e determinato come un vero Campione, ha colto il successo di questa...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/171: IL TORNEO AIGG ARRIVA IN VENETO

Settima e ottava tappa a Ca' della Nave e al Montecchia


MARTELLAGO/SELVAZZANO DENTRO - Dopo i Campi romani, dopo la Felsinea, dopo la Toscana, toccava al Veneto ospitare, l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti, nel suo tour nazionale. Lo ha fatto accogliendo nei suoi bei Campi i giornalisti, all’avvio nel “girone di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

72 studenti alla competizione promossa di Unindustria

LE OLIMPIADI LAUREANO I TALENTI TREVIGIANI DELLA MECCANICA

Vincitrici le squadre dell'Itis Galilei e del Cfp Lepido Rocco


VITTORIO VENETO - I vincitori della seconda edizione trevigiana delle ‘Olimpiadi della Meccanica’, promosse da Unindustria Treviso, sono la squadra dell’Itis Galilei di Conegliano e quella del Cfp Lepido Rocco di Motta di Livenza. La competizione, ospitata nello stabilimento della Diemmebi di Vittorio Veneto ha visto sfidarsi scuole, 15 squadre con 72 studenti accompagnati da 11 docenti.
La squadra dell’Itis Galilei ha vinto con il progetto Fly Table ed era composta da Giuseppe Mattia Barra Fabio Cescon, Davide Dal Pos, Simone Serafin e Rossella La squadra dell'Itis GalileiSossai, accompagnati dai professori Oscar Augusto Marin e Giuliano Morandin.
Nella squadra del Cfp Lepido Rocco c’erano Lorenzo Bianchin, Christian Bortoletto, Juan Figueiredo, Singh Robinjit e Riccardo Vit, accompagnati dal professor Davide Conardi. Il loro progetto era intitolato T9 Table.
L’iniziativa è stata promossa dal Gruppo Metalmeccanico di Unindustria Treviso negli Istituti tecnici e professionali e nei Cfp ad indirizzo meccanico (meccanica, metallurgica, meccatronica, operatore macchine utensili). Obiettivo dell’iniziativa è stato di sensibilizzare gli studenti degli istituti tecnici e professionali ad indirizzo meccanico meccatronico sull’importanza delle competenze trasversali richieste anche in questo ambito lavorativo.
A dare il via alla gara la Vicepresidente di Unindustria Treviso Antonella Candiotto, che è anche Presidente del Gruppo Metalmeccanico, che ha seguito le prove insieme agli imprenditori del comitato metalmeccanico. E’ intervenuta anche la Vicepresidente Sabrina Carraro, delegata al Capitale Umano.
La gara si è sviluppata in quattro distinte fasi che hanno simulato un processo I ragazzi del Cfp Lepido Roccoreale: ideazione e disegno tecnico, distinta base e prototipazione. Al centro, la progettazione di un ‘tavolo intelligente’, che abbina la tradizionale funzione a dispositivi di domotica e reti di telecomunicazione in grado di interfacciarsi con i dispositivi wireless diventando anche schermo multitouch.
Mentre gli studenti erano impegnati nelle prove, gli 11 insegnanti che hanno accompagnato le squadre hanno partecipato una sessione formativa di introduzione al lean thinking, curato da Unis&f, società di servizi e formazione di Unindustria.
Le scuole partecipanti sono state: Itis Galilei di Conegliano (4 squadre), Cfp Lepido Rocco di Motta di Livenza (2 squadre), Istituto Cavanis di Possagno (2 squadre), Itis Fermi (2 squadre) e Ipsia Giorgi (2 squadre) di Treviso, Ipsia Galilei di Castelfranco Veneto (2 squadre) e Istituto Città della Vittoria di Vittorio Veneto (1 squadra). Ultima curiosità: foto e video della giornata sono stati realizzati da un team di studenti del Liceo artistico Munari di Vittorio Veneto, sezione audiovisivi.