Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalità di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

TVB cede allo sprint e finisce 72-64 per gli ospiti

ANCHE FERENTINO DOPO CASALE VINCE IN GARAUNO

Bisognerà reagire già in garadue, martedì alle 20.30


TREVISO - Come contro Casale, anche con Ferentino la De' Longhi toppa garauno: partita molto combattuta ed incerta sino al 38', quando gli ospiti hanno piazzato un 9-0 che ha definitivamente spento le ultime speranze trevigiane. Ora è necessario reagire subito, a partire da garadue martedì sera alle 20.30.

Si parte subito a mille con la tripla di Powell e la replica di Raymond. Ancellotti supera Gigli in entrata, poi ancora Raymond va a bersaglio da tre, confermando di essere caldo anche dopo gara-5 contro Roseto (7/11 per l’americano ndr). Powell da sotto accende il duello con Raymond che dalla distanza si conferma implacabile. Alla fiera della tripla partecipa anche Bowers: dopo il suo missile (3/3 di squadra) il Pilla chiama time-out (8-13 al 5’). Treviso fa fatica contro la coriacea zona degli ospiti, bucata da Abbott con un comodo jump. Ma i ciociari continuano ad essere cecchini da tre: stavolta è Raspino a perforare la retina trevigiana. Raspino che però subito dopo commette secondo e terzo fallo in rapida successione e deve lasciare il posto a Carnovali. La difesa della FMC sembra impenetrabile, ma ci pensano Fantinelli prima e Negri poi a riportare TVB a -4 prima del botta e risposta Gigli-Fantinelli e del libero di Imbrò con cui si chiude il primo quarto di gioco sul 21-16 per gli ospiti.

Un bel gioco a due tra Rinaldi e Fantinelli apre la seconda frazione, poi Bulleri fa valere la sua esperienza con un canestro in entrata, ma commette fallo antisportivo che Negri fa fruttare con un 2/2 dalla lunetta. Sul possesso TVB, Rinaldi si procura un fallo e trasforma i tiri liberi. Il -1 è servito, poi Ferentino perde palla e Ansaloni chiama il minuto di sospensione (22-23). La difesa trevigiana lavora bene e soccombe solo alla tripla di Imbrò, ma ci sono Negri e Rinaldi per il pareggio a quota 26 quando sul cronometro mancano 5 minuti. Benvenuti c’è dalla lunetta, ma qui si scatenano i cecchini trevigiani: capitan Fabi spara il missile del sorpasso, recupero superlativo di Tommy Rinaldi e bomba in transizione per Abbott, col Palaverde che esplode e i ciociari a chiamare il secondo time-out in pochi minuti. La medicina funziona perchè Gigli e Bowers impattano, poi il solito Raymond segna da tre. In un attimo Ferentino è di nuovo a +5 (ancora Bowers) a conferma della pericolosità dei suoi giocatori. Ma Treviso ha un Abbott in forma strepitosa: lasciato solo per tre azioni di fila, Ty sgancia tre granate consecutive che stordiscono i ciociari. La replica è affidata a Bowers che tampona la falla. Si va al riposo sul +1 TVB (41-40), col saldo rimbalzi favorevole (23-18) e 6 recuperi al platino.

Bowers riapre le danze, l’alley-hoop Abbott-Ancellotti rimette le cose a posto. Uno splendido Abbott fa saltare l’avversario e segna in sospensione. Ci pensa il Fante a spingere i suoi, in un quarto dove si segna col contagocce e la difesa di Treviso alza delle barricate che diventano invalicabili per la squadra di Ansaloni. Powell schiaccia su assist di Moretti poi appoggia da sotto il +7 (51-44) di pura forza. È un break che sembra importante, ma in tre azioni Ferentino confeziona un 6-0 con Gigli, Bowers e Raymond che riapre i giochi. Pillastrini vuole parlarci su con i suoi prima di affrontare l’ultimo minuto di gioco. Bulleri sorpassa (parziale di 8-0), ma Negri colpisce dall’angolo allo scadere per il 54-52. La partita resta apertissima, con gli oltre cinquemila del Palaverde che aspettano trepidanti di iniziare l’ultimo quarto di gioco.

È il grande ex Bulleri a segnare la tripla del sorpasso, bissata poco dopo da Carnovali. Rinaldi rimette in moto i suoi poi è Negri dall’arco a firmare l’ennesimo controsorpasso di una gara strepitosa che non ha ancora trovato il suo padrone (59-58 TVB, time-out Ferentino). Ancora Bowers da tre per i ciociari, poi Raymond inventa in entrata il +4. La risposta è affidata ad Ancellotti che con un 2+1 riapre ancora una volta i giochi quando mancano cinque giri di lancette al gong finale. La palla comincia a pesare sempre di più, Bulleri commette il suo quinto fallo e Raymond da tre sigla il +6 quando mancano esattamente due minuti alla fine. La palla non entra più, Ferentino è implacabile nel piazzare un parziale di 14-3, limato solo da Rinaldi con l’ultimo canestro. La FMC vince con merito e ora servirà una super-prestazione martedì sera per non andare nel frusinate con uno 0-2 a quel punto difficilmente ribaltabile.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – FMC FERENTINO 64–72

DE’ LONGHI: Fantinelli 9 (4/9, 0/3), Moretti 0 (0/1 da 3), Abbott 16 (2/3, 4/7), Powell 9 (3/7, 1/2), Ancellotti 7 (3/7 da 2); Fabi 3 (0/4, 1/5), Rinaldi 8 (3/10, 0/2), Negri 12 (2/8, 2/3). NE: De Zardo, Malbasa, Busetto, Gatto. All.: Pillastrini

FMC: Imbrò 6 (0/1, 1/6), Bowers 21 (5/12, 3/4), Raspino 3 (1/2 da 3), Raymond 20 (4/5, 4/7), Gigli 10 (5/10, 0/1); Bulleri 7 (2/3, 1/1), Benevelli 0 (0/3 da 2), Carnovali 3 (0/2, 1/5), Benvenuti 2. NE: Galuppi, Datuowei. All.: Ansaloni

ARBITRI: Ciaglia, Rudellat, Foti.

NOTE: pq 16-21, sq 40-41, tq 54-52. Tiri liberi: De’ Longhi 6/7, FMC 7/10. Rimbalzi: De’ Longhi 16+28 (Fantinelli 1+9), FMC 9+31 (Gigli 3+7). Assist: De’ Longhi 22 (Fantinelli 7), FMC 9 (Bowers, Raymond 3). Fallo antisportivo a Bulleri al 12’52” (18-23). Usc. 5 falli: Bulleri al 37’01” (62-65). Spettatori: 5073.