Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
CAMPI DA GOLF/15: GOLF CLUB PUNTA ALA

Sulla costa della Maremma un percorso impegnativo e spettacolare


PUNTA ALA - Da sempre la Toscana è conosciuta per essere una splendida regione. Si arriva in Maremma, e la cosa ha, per certi aspetti, una connotazione ancora maggiore. A sud del golfo di Follonica troviamo Castiglione della Pescaia, e subito si arriva a Punta Ala, un tempo chiamata...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/169: SPETTACOLO E INNOVAZIONE: È GOLFSIXES

A Londra, l'European Tour sperimenta una nuova formula


LONDRA - Al Centurion Club di St. Albands, a Londra, l’evento inaugurale di questo rivoluzionario agone, il “GolfSixes”, che assegna un premio di un milione di euro. Con tale torneo Keith Pelley, il ceo del Tour Europeo, intende rinnovare un po’ gli schemi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/168: FESTA IN PIAZZA A MARTELLAGO CON IL GOLF

Anche lo sport protagonista nella tradizionale manifestazione nella cittadina veneziana


MARTELLAGO - Martellago è una cittadina dell’entroterra veneziano vocata e particolarmente attenta al settore primario, l’agricoltura. Gli abitanti sono laboriosi, e attaccati alle memorie del passato. Nel 1945, alla fine del disastroso conflitto mondiale, entrò in uso per...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Emozione vs Ragione?" se ne parlerà mercoledì 18 al Liceo Canova di Treviso

PENSARE IL PRESENTE: 5 INCONTRI DI AVVICINAMENTO AL FESTIVAL

Gli appuntamenti fino al 28 maggio, dal 3 a 5 giugno il Festival


A Treviso c'è voglia di comprendere come gira il mondo. Lo dimostra il successo di pubblico alle iniziative dell'associazione Pensare il Presente che, appena terminati 3 diversi cicli di incontri tematici (sulle migrazioni, l'arte contemporanea e il rapporto tra spiritualità e laicità), annuncia la seconda edizione del Festival, che avrà luogo a Treviso dal 3 al 5 giugno, e cinque appuntamenti per avvicinarsi all’evento, dal 18 al 28 maggio.
Cinque incontri per coinvolgere la cittadinanza nella riflessione su alcuni temi importanti della nostra esistenza e della società in cui viviamo, con un approccio filosofico, ma al tempo stesso comprensibile e divertente, per riscoprire insieme il piacere e il valore del pensare.

Il primo appuntamento è fissato per mercoledì 18 maggio alle ore 17, nell’aula magna del Liceo Canova di Treviso, con una conferenza della Prof.ssa Gigliola Rossini sul tema “Pensare con il cuore: emozioni e filosofia”.
Contro gli stereotipi e i luoghi comuni, secondo i quali cuore e ragione sarebbero due sfere contrapposte, per cui qualsiasi analisi razionale delle passioni umane sarebbe non solo inutile ma controproducente, la Prof.ssa Gigliola Rossini cercherà di chiarire il significato delle emozioni e di offrire un punto di vista originale.
Un viaggio affascinante nell’animo umano attorno a questioni sempre centrali nella nostra vita: qual è il rapporto tra emozione e ragione? A quale delle due dobbiamo dare ascolto? Le passioni sono buone o cattive? Possiamo far dialogare le due “metà” che ci costituiscono? È possibile descrivere il funzionamento dei nostri affetti?

Il Prefestival 2016 proseguirà venerdì 20 maggio, nella stessa sede e alla stessa ora, con un intervento del Prof. Francesco Paparella su “Il bello del pop: eroi ed esperienze estetiche nella cultura di massa”.

Un terzo incontro, organizzato assieme all’Associazione TRA - Treviso Ricerca Arte, è in programma mercoledì 25 maggio alle ore 20.30 nella sede di Ca’ dei Ricchi (via Barberia, n° 25): si analizzerà il tema del sogno – considerato secondo le diverse prospettive della filosofia, della psicanalisi, delle neuroscienze e dell’arte – con gli interventi di Stefano Boscolo, Damiano Cavallin, Luigi Tegagno e Marco Minuz.
Venerdì 27 maggio alle ore 17, nuovamente al Liceo Canova, verrà approfondito il rapporto tra filosofia e potere politico con una relazione del Prof. Luigi Vero Tarca (Docente di Filosofia Teoretica all’Università Ca’ Foscari di Venezia) su “I nuovi soggetti del potere storico-mondiale”.
Discuteranno con lui Francesco Paparella, Damiano Cavallin e Igor Cannonieri.

Infine sabato 28 maggio alle ore 18, nella sede dell’Associazione musicale “Francesco Manzato” (Piazza San Francesco, n° 3), musica e filosofia si intrecceranno in un’esperienza per amanti del suono e del pensiero, con l’intervento di Raul Catalano.

Il Festival Pensare il Presente è organizzato dall’Associazione Pensare il Presente e dalla Società Filosofica Trevigiana, assieme all’Associazione culturale Imagonirmia.
Per info: www.pensareilpresente.it


Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
17/03/2016 - Dall'arte contemporanea alle migrazioni,
gli incontri di Pensare il Presente