Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il 15 luglio assemblea per decidere sull'azione di responsabilità

VENETO BANCA, GIOVEDÌ VIA ALL'AUMENTO DI CAPITALE

Si parte con il pre-marketing, offerta in opzione ai soci


MONTEBELLUNA - La macchina per portare in Borsa Veneto Banca si metterà in moto giovedì prossimo. È questa la data su cui sta ragionando il consorzio di garanzia guidato da Banca Imi in vista dell'aumento di capitale da 1 miliardo di euro a servizio della quotazione a Piazza Affari del gruppo di Montebelluna che prevederà, a differenza dell'operazione della Popolare di Vicenza, anche l'offerta in opzione ai soci.
Salvo intoppi, quindi, tra tre giorni partirà il sondaggio tra gli investitori interessati a sottoscrivere le nuove azioni. A valle del pre-marketing, che dovrebbe durare circa cinque giorni, sarà fissato l'intervallo di prezzo a cui saranno offerte le azioni,  che sarà reso noto al mercato subito dopo la pubblicazione del prospetto da parte della Consob. L'offerta dovrebbe partire ai primi di giugno e visto che c'è il diritto di opzione ai soci dovrà durare almeno fino a metà giugno. L'eventuale debutto è atteso quindi a fine mese.
Intanto il consiglio di amministrazione del gruppo montebellunese, presieduto da Stefano Ambrosini, accelera anche sui procedimenti nei confronti dei vecchi vertici della banca: il cda ha deliberato all'unanimità di convocare l'assemblea dei soci il prossimo 15 luglio proprio per la votazione sull'avvio dell'azione di responsabilità.
Approvato all'unanimità anche il piano industriale e confermato il cosiddetto "Progetto Serenissima" (ovvero il percorso ricapitalizzazione e quotazione in Borsa, dopo la già avvenuta trasformazione in spa) nelle sue linee portanti, autorizzando il proseguimento degli adempimenti funzionali all'esecuzione dello stesso.