Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Tantissimi appassionati ad applaudire il Giro d'Italia nella Marca

ASOLO IN ROSA: TAPPA AD ULISSI, MAGLIA A JUNGELS

Domani la carovana attraverserà il capoluogo


ASOLO - Diego Ulissi (Lampre – Merida) ha vinto l’undicesima tappa del 99º Giro d’Italia, da Modena ad Asolo di 227 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Andrey Amador (Movistar Team) e Bob Jungels (Etixx – Quick-Step). Il lussemurghese Jungels è tornato in maglia rosa. E' stata una autentica festa del ciclismo trevigiano: decine di migliaia di appassionati si sono accalcati lungo il tragitto nella Marca, soprattutto sul tratto più duro, la salita di Forcella Mostacin. Il vincitore ha dichiarato: “Sono davvero felice, è il risultato di un grandissimo lavoro di squadra. Tutti erano abbastanza stanchi nel finale, io avevo paura di Amador ma ho vinto ancora. È fantastico”.
Domani il giro transiterà per il capoluogo: è una tappa completamente pianeggiante: Noale-Bibione di 182 km quasi interamente su strade larghe e rettilinee. Nella prima parte si segue la Riviera del Brenta per poi entrare nel Trevigiano mediante strade statali. Anche in questa tappa gli attraversamenti urbani sono caratterizzati da rotatorie, cordoli, spartitraffico e dossi, in particolare negli abitati di Mestre, Treviso e Portogruaro. Giunti a Bibione si affronta un circuito di 8 km da ripetere due volte.