Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/178: LIGNANO OPEN, IL 6° APPUNTAMENTO DELL'ITALIAN PRO TOUR 2017

Primo l'austriaco Markus Habeler con 200 colpi, 16 sotto Par


LIGNANO - È tornata al Golf Club Lignano questo importante appuntamento. Anticipato mercoledì 19 luglio da una speciale Pro Am, ha preso il via in grande stile sul tracciato friulano, il Lignano Open, sesto torneo dell’Italian Pro Tour 2017; fa parte del circuito di gare...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/177: I GIORNALISTI GOLFISTI SONO SALITI IN MONTAGNA

Ad Asiago, Petersberg e St. Vigil l'"Alps tour" dell'Aigg


TREVISO - Per il secondo anno consecutivo, con l’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti ci siamo concessi un trio di gare di montagna su mete belle e impegnative, in Veneto e in Alto Adige: il Golf Asiago nell’altipiano dei Sette Comuni, il Petersberg a Monte San Pietro - Nova...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/176: IN PORTOGALLO IL CAMPIONATO EUROPEO DI GOLF PARALIMPICO

Tra i protagonisti azzurri anche Pietro Andrini di Ca' della Nave


QUINTA DO LAGO - È talvolta impressionante pensare a dove può arrivare l’essere umano con la propria volontà. Persone portatrici di gravissimi handicap, come la cecità, che riescono a praticare determinate discipline sportive, financo lo sci. In questo caso...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il presidente Michielin: "Copertura delle sofferenze tra le migliori in Italia"

BANCA DELLA MARCA, 5 MILIONI DI UTILE NEL 2015

Domenica la bcc di Orsago terrà l'assemblea annuale a S. Lucia


ORSAGO - Banca della Marca chiude il 2015 con un utile di quasi 5 milioni di euro. La banca di credito cooperativo di Orsago, 37 filiali ed oltre 270 dipendenti, terrà domenica, dalle 9, alla Fiera di Santa Lucia, la sua annuale assemblea.
Ad anticipare alcuni dati del bilancio, in approvazione da parte dell'assemblea, è il presidente, Gianpiero Michielin, a partire dal risultato netto positivo. "Un utile che potenzialmente è ancora più alto - ribadisce Michielin - se si considerano le risorse utilizzata per salvare Banca Marche, Banca popolare dell'Etruria e del Lazio, Cassa di risparmio di Ferrara e Carichieti coprendo le loro passività. L’istituto è in salute e lo conferma anche il dato sulla copertura delle sofferenze che si attesta al 61,02%, un indicatore che pone Banca della Marca come una delle realtà più virtuose a livello nazionale”.
Tra i punti più rilevanti all’ordine del giorno ci sono le deliberazioni inerenti e conseguenti al bilancio 2015, l’elezione di 3 componenti del cda, l’elezione del presidente e degli altri componenti del collegio sindacale, l’ elezione dei componenti del collegio dei probiviri.
"Si tratta di un incontro molto importante - sottolinea il presidente - non solo per le scelte di ruoli ed incarichi che i soci tramite il voto dovranno decidere, ma perché un’assemblea è sempre un’occasione importante di confronto e per spiegare ai soci nella massima trasparenza e con il senso di responsabilità che, da sempre, ci contraddistingue le strategie, le innovazioni e le sfide che ci attendono. Tutto questo parte da una consapevolezza che vuole anche essere un segnale per i soci e per il mercato: Banca della Marca è solida e una realtà compatta nel cda, nel management e nella sua rete di filiali. Abbiamo fatto un gran lavoro di squadra nel segno della stabilità e della continuità e questo non è un punto di arrivo, ma la strada su cui vogliamo continuare”.