Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Niente da fare per la De' Longhi, sconfitta 69-54 in garaquattro

LA SPUNTA FERENTINO: MERCOLEDÌ ALTRA GARA5

Pillastrini: "Non eravamo pronti, dovevamo alzare il ritmo"


FERENTINO - Non ce la fa la De' Longhi a guadagnare la semifinale già in garaquattro: ci vorrà lo spareggio di mercoledì mal Palaverde. Ferentino ha avuto un moto d'orgoglio ed è riuscito a pareggiare le sorti. Inizio illusorio: due schiacciate di Powell, una di Ancellotti e un altro canestro del reggiano da vicino danno il primo allungo alla squadra di coach Pillastrin: 4-10 al 5′. Iniziano le rotazioni (Gigli acciaccato esce dalla panchina per i padroni di casa) e soprattutto Bowers prende in mano la partita, di cui sarà indiscusso MVP dopo il “buco” di gara3. Rispetto alla partita di due giorni fa i ritmi sono bassi così come le percentuali, ma ancora l’ex veneziano con canestri e assist innesca la rimonta di Ferentino, che va alla prima sirena avanti 18-14. Nel secondo quarto si combattte punto a punto, TVB fa fatica da lontano, ma ancora Ancellotti (9 + 10 rimba) fa male alla difesa di casa: canestro e fallo per il -3 (26-23) al 13′. Abbott e Imbro’ segnano da due, poi Fantinelli sempre più leader a tutto campo di questa De’ Longhi va a stoppare il suo ex compagno di giovanili a Bologna e poi imbecca Powell per la schiacciata del -1 (29-30). A sprazzi Rinaldi e compagni sembrano poter prendere in mano la gara, ma Ferentino combatte e trova rimbalzi d’attacco e recuperi importanti che respingono gli assalti trevigiani. TVB non trova mai il bersaglio da tre, dall’altra parte prima un Gigli efficace e poi tre pennellate di seguito di Tim Bowers mandano nei minuti finali del secondo quarto un chiaro messaggio alla partita: la squadra di Ansaloni, avanti 38-31 all’intervallo lungo, non vuole andare in vacanza e cerca di forzare la serie alla gara5 di mercoledì al Palaverde.

E infatti nel terzo quarto TVB vede allontanarsi le possibilità di chiudere qui il discorso qualificazione alla semifinale dove la Fortitudo Bologna attende sorniona chi passerà questo turno. Nonostante la stanchezza (entrambe le squadre stanno giocando la nona partita in poco piu’ di due settimane) c’e alta intensità in campo, i tifosi trevigiani danno adrenalina alla squadre e i trevigiani pur a secco dalla lunga distanza ha la forza di tornare sotto, ancora Fantinelli sigla il -5 (40-35), ma un ottimo Raspino prende il testimone da Bowers e segna assieme a Raymond canestri pesanti. Sul 51-39 Massimo Bulleri commette fallo in attacco e sulle proteste becca anche un tecnico, ma TVB a parte un personale di Moretti non ne approfitta e scende a -11 (50-39) al 27′. L’attacco trevigiano ora è in mano a Negri, che tiene a galla la nave trevigiana sospinta anche da tantissimi tifosi (!) giunti da Treviso. Ma non bastano i canestri dell’esterno bolognese e si va all’ultimo mini riposo sul -13 (53-40).

Inizia l’ultimo quarto e la De’ Longhi Treviso memore di venerdì ci prova ancora, dopo un desolante 0 su 15 arriva al sedicesimo tentativo la prima tripla proprio di capitan Fabi, l’eroe di gara3, ma prima Imbro’, poi ancora Raspino, ricacciano indietro TVB. Al 33′ Moretti inventa contro l’ “armadio” Raymond e manda TVb a -8 (59-51). Coach Pillastrini abbassa il quintetto con Fabi da 4 e Tommy Rinaldi sotto. Benvenuti stoppa Negri e poi segna da sotto dopo l’ennesima magia di Bowers per il 62-51, c’e’ il time out di Treviso con 6 minuti da giocare. Rientra Powell, ma commette subito il quarto fallo. A 5′ dalla fine, sul passaggio a zona della squadra trevigiana, Raspino, uomo in piu’ di Ferentino stasera, pesca la tripla dall’angolo che dà l’allungo decisivo sul +14, 65-51. Fantinelli cerca di spingere ancora fino alla fine, ma il Bowers di stasera non ha intenzione di correre rischi e Ferentino chiude meritatamente in vantaggio gara4.

Tutto quindi dopo quattro bellissime sfide è rimandato a mercoledì, ancora una gara5 dopo quella del primo turno con Casale attende i tifosi del Palaverde. Mercoledì alle 20.30 si decide la semifinalista che sfiderà la Fortitudo Bologna, già qualificata in tre gare contro Agrigento.

Stefano Pillastrini:Oggi non eravamo pronti, non eravamo agonisticamente feroci come in altre occasioni. Ora bisogna resettare tutto e fare tesoro dell’esperienza che abbiamo accumulato in questi Playoff. Gara 5 sarà una battaglia sportiva di grande spessore. Oggi Ferentino è stata magistrale nel farci giocare ai suoi ritmi e con Bowers ha trovato molte soluzioni anche dopo 24 secondi. Noi oggi abbiamo tirato malissimo, possiamo fare molto meglio di così in generale. Dieci partite in venticinque giorni? Speriamo di farne tante altre! Stiamo lavorando da metà agosto per questi Playoff, appuntamento a tutti mercoledì per un’altra grande partita da vincere tutti insieme.”.



FMC FERENTINO-DE’ LONGHI TREVISO 69-54 (18-14, 38-31, 52-41)
FMC Raspino 10 (1/4, 2/4; 4 r.), Benevelli 4 (2/6, 0/2; 10 r.), Imbrò 8 (3/7, 0/5; 4 r.), Bowers 20 (9/12; 3 r.), Raymond 12 (3/4, 1/8; 4 r.), Bulleri 2 (1/1, 0/2; 2 r.), Galuppi, Gigli 8 (4/4; 5 r.), Datuowei, Carnovali 3 (1/2 da tre), Benvenuti 2 (1/1). All. Ansaloni.
DE’ LONGHI Abbott 4 (2/4, 0/5; 1 r.), Fabi 9 (3/3, 1/6; 4 r.), Fantinelli 2 (1/3, 0/3; 5 r.), Powell 10 (5/5, 0/3; 4 r.), Rinaldi (0/4, 0/1; 3 r.), Moretti 5 (2/5, 0/1; 2 r.), De Zardo ne, Malbasa 2, Busetto (0/1 da tre), Gatto ne, Negri 13 (3/6, 0/1; 2 r.), Ancellotti 9 (4/4; 10 r.). All. Pillastrini.
ARBITRI: Bartoli-Pepponi-Pierantozzi
NOTE T.l. FMC 9/10, De’ Longhi 11/12. Da due: TMC 24/39, De’ Longhi 20/34. Da tre: TMC 4/23, De’ Longhi 1/21. Rimbalzi: TMC 37, De’ Longhi 32. Assist: TMC 11, De’ Longhi 7. Perse-recuperate: TMC 11-7, De’ Longhi 12-3. Fallo tecnico a Bulleri (27’51”, 51-39). 5 falli: Bulleri (37’36”, 65-51). Spettatori 2500.