Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni promuove un incontro tra i soci in un Campo da Golf, con l’intento di far chiarezza su qualcosa di particolare emerso nella stagione. Puntualizzare,e...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/144: A DUBAI IL DP WORLD TOUR CHAMPIONSHIP

Vince l'inglese Fitspatrick, ad Henrik Stenson la Race to Dubai


DUBAI - Avevamo lasciato i nostri azzurri sull’European Tour al termine del Turkish Airlines Open, con la speranza che Manassero e Paratore conquistassero in Sud Africa la carta per giocare a Dubai. Paratore ce l’ha fatta, e son contento. Manassero no, e mi dispiace. Restano quindi a...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Subito successo per la nuova miniserie degli Alcuni

I MINICUCCIOLI SU RAI YOYO FANNO PICCO DI ASCOLTI

Lo share registrato venerdì sera: 320mila spettatori


Su Rai Yoyo sono arrivati i MiniCuccioli e il loro arrivo non è passato inosservato. Venerdì 20 maggio a fare l’ascolto più alto per il canale 43 del digitale terrestre, con ben 320.000 spettatori, sono stati gli episodi della nuova fortunata serie cartoon coprodotta da Gruppo Alcuni e Rai Fiction per la regia di Sergio Manfio andati in onda alle 22.
I 6 piccoli protagonisti del prequel di “Cuccioli” hanno dimostrato di essere davvero una serie molto amata dai piccoli e apprezzata dai genitori, che ha grandi potenzialità. A inizio maggio la serie ha fatto registrare oltre il 3% di share, pari a 400mila spettatori con più del 25% di ascolto tra i bambini fino a 7 anni; inoltre, il video di una delle puntate della serie, “La merenda” è stato caricato esattamente un mese fa sul canale Youtube della Rai e ha fatto oltre 177.000 visualizzazioni.

“Il lavoro di preparazione e di scrittura delle storie – rivolte a un target così delicato come quello pre-school – è stato fatto con grande cura e attenzione, e i risultati ci hanno premiato”, commenta Sergio Manfio, presidente e direttore creativo di Gruppo Alcuni, nonché capo sceneggiatore e regista di tutte le produzioni.
Francesco Manfio, produttore esecutivo, aggiunge: “Un successo che in questi giorni ci viene testimoniato anche da innumerevoli attestazioni di affetto ed entusiasmo da parte di bambini e genitori.”

La serie affronta il tema delle emozioni e delle scoperte quotidiane dei bambini, che vengono ben rappresentati dai sei personaggi. Ecco quindi in scena, in pochi minuti, episodi che raccontano la gioia di giocare insieme, i momenti di amicizia, la tristezza per un compleanno che si crede dimenticato o per un giocattolo perso, la gelosia, la paura, l’invidia, l’entusiasmo di condividere e l’egoismo che possono coesistere e anche i capricci dei sei adorabili personaggi.

I MiniCuccioli vivono tutte le loro avventure in un parco giochi e ogni episodio si conclude con un piccolo insegnamento. I protagonisti sono sempre loro, i Cuccioli, ma rappresentati in un momento in cui sono molto più piccoli di come li conosciamo. Ecco quindi una giovanissima gattina Olly vivere le sue avventure insieme al cagnolino Portatile, la piccola paperella Diva confrontarsi con il coniglietto Cilindro che ha ancora l’apparecchio ai denti, il piccolo pulcino Senzanome che non usa ancora i suoi cartelli, bensì semplici foglietti di bloc-notes, e il ranocchio Pio che ha ancora la coda da girino.
Le relazioni che si instaurano tra i MiniCuccioli sono quelle tipiche dei bambini che giocano insieme e si trovano ad affrontare innocue scaramucce, a risolvere problemi relazionali, a soddisfare le loro curiosità su ciò che li circonda: tutti accadimenti che suscitano in loro emozioni particolari, tra cui il riso e il pianto. La figura indispensabile dell’adulto viene ricoperta da un saggio albero, che interviene all’inizio di ogni episodio per introdurre il tema della puntata e ogni volta che i MiniCuccioli hanno bisogno di aiuto o di un consiglio.

Una peculiarità della serie è data dal fatto che ci sono 6 sigle d’inizio diverse, ognuna caratterizzata da un indovinello sotto forma di canzoncina che pone una facile domanda sui personaggi che stanno per entrare in scena, e che i bambini amano cantare insieme ai MiniCuccioli. Le musiche sono state composte prima dell’animazione, in modo che successivamente fosse possibile sincronizzare perfettamente i movimenti dei personaggi.