Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/165: TWENTY DOUBLE CUP, LA RYDER VENETA

Tra sport e goliardia, i "Rossi" si aggiudicano la seconda edizione della gara


VENEZIA - Una competizione speciale, festosa, trascinante! Due gruppi di amici, abituati a sfottersi goliardicamente quando giocano a Golf, dopo una partita a Jesolo lo scorso anno, hanno avuto l’idea di provar a cimentarsi in gara a squadre, al fine che le rispettive derisioni trovassero...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/164: THE MASTERS , SERGIO GARCIA È IL MIGLIORE DEI "MAESTRI"

Nel prestigioso major di Augusta, primo trionfo dello spagnolo


AUGUSTA (USA) - Siamo al primo dei quattro tornei stagionali di maggior spicco nella stagione golfistica maschile: i 4 Majors. Il Masters è torneo dal fascino antico, il più rilevante; dal 6 al 9 aprile se ne gioca l’edizione 81, sulle consuete 72 buche. È infatti l'unico...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/163: IL CHALLENGE AIGG DIAVOLINA 2017 PRENDE IL VIA DAL MARCO SIMONE

L'ospitalità di Laura Biagiotti e della figlia Lavinia per l'esordio del circuito dei giornalisti golfisti


ROMA - Come ogni anno, ha tappe importanti il challenge AIGG Diavolina. Questa laziale ne è il debutto, nella consueta due giorni romana, sicuramente considerevole. Oggi siamo al “Marco Simone” a Roma, proseguirà domani al “Terre dei Consoli” nel viterbese, per successivamente far tappa al “Bologna” e a “Le Fonti” in Emilia Romagna, a “Punta Ala” e “Terme di Saturnia” in Toscana, a “Cà della Nave” e “Montecchia” in Veneto, al “Colline del Gavi” e “Villa Carolina” in Piemonte, e a “Bergamo” e “Villa d’Este” in Lombardia. Oltre a questo giro d’Italia, c’è l’Alpen Cup in tre tappe nei GC di Asiago,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Venerdì 27 maggio visita guidata con interventi musicali dal vivo

AL MUSEO BAILO GLI "INTRECCI" TRA ARTE E MUSICA DEL '900

L'intervista a Marco Fedalto, dell'associazione ViolOpera


TREVISO - L'arte visiva dialoga con la musica nel progetto “Intrecci di '900 – Giovani compositori al Museo L. Bailo”. L'idea, nata dall'associazione Violopera in collaborazione con la guida Alessandra Iannacci (Studio Didattica Nord Est), è quella di affiancare alla visita al museo degli interventi musicali, eseguiti dal vivo, di brani coevi alle opere esposte. L'iniziativa inaugura venerdì 27 maggio, punto di apertura della stagione “Musei d'estate”, e tornerà a chiusura della stagione venerdì 23 settembre, sempre con doppio orario (dalle 20 alle 21 e dalle 21.15 alle 22.15).
Con l’ausilio della guida, il gruppo svolgerà una visita guidata di un'ora seguendo, per questa prima visita, un percorso museale dedicato ad opere legate all'elemento "acqua", cui verranno abbinati dei brani provenienti dal repertorio contemporaneo alle dinamiche artistiche analizzate. Un percorso che verrà rinnovato per la visita del 23 settembre, che indagherà il tema “Forma e colore”.
Il programma musicale di venerdì 27 maggio, presentato ai nostri microfoni dal maestro Marco Fedalto dell'associazione Violopera, prevede accanto a pagine di compositori riconosciuti come Ambrosini, Debussy e Takemitsu, brani inediti di giovani compositori provenienti da differenti realtà musicali: Luisa Antoni, Daniele Bertoldin, Massimiliano Bigazzi e Diego Cembrola.
L'impegno di ViolOpera è anche quello di dare spazio a compositori emergenti per valorizzarne le intuizioni musicali e dar loro la possibilità di esecuzioni pubbliche grazie anche al coinvolgimento di riconosciuti musicisti trevigiani quali Francesca Cescon (flautista), Carlo Mattiuzzo (chitarrista) ed Erica Scapin (violoncellista).

Ingresso 10 euro, 8 euro soci ViolOpera (possibilità di tesseramento all'associazione in loco), 6 euro fino a 18 anni.
Prenotazione obbligatoria:
www.violopera.it / violopera@gmail.com / 349565 9805 o alessandra.iannacci@studiodidatticanordest.it / 348 332 6765.
Gruppo minimo 25 persone.
Si chiede ai partecipanti di presentarsi presso la sede museale 15 minuti prima dell'evento.