Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/161: AL VIA IL PRIMO PROGETTO DI LAVORO LEGATO ALLA RYDER CUP 2022

Studenti e universitą coinvolte per aumentare i praticanti


ROMA - Nell’ottica di sviluppare una maggior diffusione di questo sport in Italia, rendendolo sempre più popolare e accessibile, il Golf è diventato materia di studio. Gian Paolo Montali, Direttore Generale del Progetto Ryder Cup 2022, nella sala Auditorium del Palazzo delle...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/160: MATTEO MANASSERO IN LUCE NELL'INDIAN OPEN

A New Delhi trionfa l'idolo di casa Chawrasia


NEW  DELHI - Siamo ancora nelle maglie dell’Asia, bisogna attendere maggio perché il Tour Europeo che continua il suo peregrinare lontano dall’Europa, approdi nel vecchio continente. Ora, dal 9 al 12 marzo si gioca Hero Indian Open, organizzato in collaborazione con Asian...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/159: INQUIETUDINI SULLA RYDER CUP A ROMA

Il prestigioso torneo in Italia nel 2022, ma manca la fidejussione


ROMA - La più prestigiosa competizione internazionale di golf, la Ryder Cup, di cui l’Italia si è aggiudicata la candidatura per il 2022, subisce qualche tentennamento. Il 14 dicembre 2015 la FIG era riuscita a far attribuire all’Italia il diritto di essere Paese...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ori, aneddoti e cadute della campionessa di pattinaggio di Oderzo

LA MIA VITA "CON LE ROTELLE QUASI A POSTO"

Esce in libreria l'autobiografia di Silvia Marangoni


ODERZO - Undici ori mondiali, dodici europei, un'infinità di titoli nazionali e regionali. Silvia Marangoni una delle atlete più forti e vincenti della storia del pattinaggio artistico su rotelle. La sua autobiografia, però, inizia con una sconfitta: quella arrivata dopo il decimo iride, tanto cocente da aver portato la 30enne atleta di Oderzo a meditare perfino il ritiro. Da lì, invece, è ripartita per tornare di nuovo, l'anno scorso sulla vetta del mondo. E da lì ha voluto iniziare a raccontare la sua storia: "Questo libro – spiega Silvia - ed è una delle cose a cui tengo di più, racchiude anche un insegnamento importante non solo per lo sport, ma per la vita. Un insegnamento che voglio diventi un messaggio forte perché scritto con il cuore: dopo una caduta ci si può sempre rialzare. Mollare mai…crederci sempre".
Il volume, intitolato “Con le rotelle quasi a posto”, scritto a quattro mani con la giornalista trevigiana Salima Barzanti, edito da Edizioni BeccoGiallo e stampato da Grafiche Venete, sarà in vendita da giovedì al prezzo di 16 euro. Ad impreziosire il volume anche la prefazione, di un'altra campionessa, Federica Pellegrini. E' una raccolta, suddivisa in 29 episodi, di aneddoti, storie, ricordi della carriera di questa straordinaria atleta. Non solo allenamenti, gare, vittorie, ma anche amicizie, mentalità, rinunce e sacrifici, sempre con il filo conduttore del pattinaggio e dell'amore di Silvia per questo sport. "E’ un libro che vuole far scoprire le sfumature più nascoste dello sport - spiega la pattinatrice oggi in forze al gruppo sportivo delle Fiamme Azzurre della Polizia penitenziaria - che certo è fatto di talento, di allenamenti, di sacrificio, di supporto tecnico adeguato ma è anche soprattutto una questione di valori positivi: onestà, lavoro, dedizione, rispetto dell’avversario e lealtà sono fondamentali".
Una parte del ricavato dalle vendite, un euro a copia, sarà devoluta alla Fondazione Onlus “Oltre il Labirinto”, che si occupa di autismo. Nella giornata di giovedì Silvia Marangoni sarà alla libreria Becco Giallo di Oderzo, dalle 18, per firmare le prime copie.