Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Nei prossimi mesi scelte strategiche per il futuro"

GIANPIERO MICHELIN RICONFERMATO PRESIDENTE DI BANCA DELLA MARCA

Il cda ha rinnovato l'incarico al numero uno uscente


ORSAGO - Gianpiero Michielin confermato presidente di Banca della Marca. Michielin, già numero uno uscente, era stato rieletto in consiglio di amministrazione nell'assemblea dei soci della bcc di Orsago domenica scorsa e il cda, nella sua prima riunione, lunedì sera, gli ha rinnovato l'incarioc alla guida dell'istituto.
“Ringrazio il cda – commenta il presidente - per la nomina e per la fiducia che mi ha accordato e cercherò di operare, come ho sempre fatto in questi anni, con competenza ed impegno per il bene dei soci, dei clienti e del territorio interpretando fino in fondo le istanze che stanno alla base del mondo cooperativo. Avverto una grande responsabilità perché l’istituto ha raggiunto risultati straordinari quest’anno tra le miglior performance in Veneto con un utile di circa 5 milioni ed un patrimonio netto di 179 milioni. Nei prossimi mesi avremo di fronte momenti cruciali e sfide strategiche per il futuro, ma questa scelta nel segno della continuità garantisce stabilità e serenità”.
"Una continuità che non preclude, però - ribadisce Michielin -, di costruire percorsi per valorizzare energie giovani e nuove presenti all’interno della banca e che possono dare un contributo importante. Lavorerò perché questa banca possa crescere e rinnovarsi anche nella guida restando sempre fedele ai propri valori e alla propria identità, che sono un patrimonio di inestimabile valore".