Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Maggiori informazioni
Golf
PILLOLE DI GOLF/147: NUOVE TECNOLOGIE, DIVERTIMENTO E SOLIDARIETÀ

Due gare speciali con Bags4dream, Fuorilimite e Par 108


MARTELLAGO - Di questi tempi, freddi e umidi, non si avverte un grosso stimolo a partecipare ad una gara di Golf, salvo che l’attrazione non sia generata dalla simpatia degli ospiti. Ecco, le persone e l’armonia tra quest’insieme di associazioni, dedite a far beneficenza...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/146: ARBITRI, GARA E SUMMIT A MODENA

Il resoconto dell'incontro annuale dell'Aiag


MODENA - L’ Associazione Italiana Arbitri Golf, che annovera 171 arbitri italiani, tra i quali il sottoscritto, tutti gli anni...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/145: ALLA DANIMARCA LA COPPA DEL MONDO

Sesta la coppia azzurra Molinari - Manassero


MELBOURNE - Completate le tappe dell’European Tour 2016, c’è ora (24-27 novembre), la 58esima edizione della Coppa del Mondo, la ISPS Handa World of Golf. Un grande torneo, completamente diverso da quelli abituali, una gara di coppia. Si gioca al Kingston Heath GC - PAR 72 di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Garacinque dalle mille emozioni, è servito un overtime

POWELL SEGNA ALLA SIRENA E DE' LONGHI È IN SEMIFINALE!

Treviso costretto sempre ad inseguire ma che Moretti


TREVISO - Come andare all'inferno e poi ritrovarsi in paradiso: De' Longhi in semifinale dei playoff per aver battuto Ferentino all'ultimo secondo di un punto dopo un supplementare. Hitchcock non avrebbe potuto ideare una partita più thrilling. E grandfe, assoluto protagonista della gara è stato Davide Moretti.  Lo spettacolo inizia già dalla palla a due: Imbrò gioca in isolamento contro Powell e lo batte in entrata. The Bomb si vendica nell’azione seguente sfruttando un magistrale assist di Fabi. Bowers, dimenticato nell’angolo, insacca la tripla in solitaria. La replica è affidata allo schiaccione di Ancellotti, ma ancora Benevelli punisce dall’arco. C’è Abbott per TVB, ma anche Imbrò a timbrare la terza tripla di squadra per Ferentino. Fabi smazza il terzo assist per la schiacciata di Powell. La partita è vivacissima, Imbrò ha la mano calda, ma Powell da sotto è una sentenza. Al 5’ la FMC è avanti di 3 lunghezze (13-10). Ansaloni e Pillastrini cominciano ad attingere dalle rispettive panchine: dentro Bulleri e Rinaldi, poi Gigli e Moretti. È proprio il giovane talento a confezionare gli unici quattro punti della De’ Longhi in cinque minuti. Ferentino non fa molto meglio, e allora nell’ultima azione Fantinelli mette il turbo, si butta in entrata, segna e subisce il fallo, realizzando anche il tiro libero aggiuntivo. I primi 10’ si chiudono sul 17-16 per Treviso.

Carnovali riporta avanti i suoi con un tiro dalla media, mentre TVB trova solamente con Powell l’unico canestro in 5’ di gioco. Ferentino invece ritrova le sue bocche da fuoco, Raymond e Carnovali, e si issa sul +7 (19-26, time out Treviso). Ci pensa capitan Fabi a sbloccare il punteggio, ma ancora un Carnovali in stato di grazia segna da tre. La pioggia diventa grandine con la bomba di Raymond che vale il +11 (21-32). A nulla serve il secondo time-out di Treviso in pochi minuti: ancora Raymond segna da tre (parziale di 15-2 per Ferentino, cinque le triple a bersaglio). Moretti inventa un canestro con cui rompere l’impasse, ma la FMC corona un eccellente secondo quarto con un canestro pazzesco di Bulleri allo scadere: il canestro del grande EX manda la De’ Longhi negli spogliatoi con 14 lunghezze da recuperare. Due dati su tutti spiegano la supremazia ciociara, e sono i canestri dall’arco, 8/19, mentre TVB si specchia in un desolante 0/8, e i rimbalzi, con la FMC che vince il confronto sotto le plance per 19-16 con 8 carambole recuperate sotto il canestro trevigiano.

I cinquemilatrecentoquarantaquattro di un Palaverde sold-out non ci stanno e strizzano le corde vocali fino all’inverosimile per far sentire la loro vicinanza ai giocatori. Fantinelli allora suona la carica e Fabi segna il -10. Scocca la scintilla e il Palaverde diventa una bolgia: ogni attacco è accompagnato da cori, ad ogni difesa la FMC deve fare i conti con bordate di fischi. Ma bisogna anche fare canestro, e allora ci pensa Ty Abbott che va a bersaglio con la prima tripla di squadra dopo 11 tentativi a vuoto e riporta TVB a -9 con 5’ ancora da giocare. Ogni palla pesa come un macigno, ma in questa situazione l’americano sembra trovarsi a proprio agio: altra tripla e il -6 (35-41) è servito, con Ansaloni a chiamare time-out in una partita ufficialmente riaperta. Gigli segna da sotto, ma Fabi replica da 2. Il fallo sulla tripla di Bulleri frutta tre comodi punti al play ospite, poi Gigli indisturbato spinge nuovamente la FMC in doppia cifra di vantaggio. Fantinelli e Negri non ci stanno e con quattro punti riportano la De’ Longhi a -9, un gap non impossibile da recuperare negli ultimi 10’.

La tripla di Imbrò apre l’ultimo quarto di gioco, poi Raymond piazza da sotto il +14. Moretti, marcatissimo, spara la tripla e poco dopo Fantinelli lo imita: -8. In una partita infinita, Fantinelli ruba palla, assist per Negri che va a schiacciare, 49-55, time-out Ferentino, sei minuti da giocare. I Fioi dea Sud sono encomiabili e continuano ad incitare senza sosta. Treviso pressa a tutto campo, recupera un altro pallone e Negri sigla il -4. Il concetto di girone infernale dantesco sarebbe riduttivo, il volume è semplicemente assordante, tutto può succedere negli ultimi quattro minuti. Bulleri rompe il digiuno ciociaro e il Pilla chiama time-out. È proprio Bulleri a commettere fallo antisportivo su Moretti quando mancano poco meno di due minuti alla sirena finale. Moretti è glaciale e fa 2 su due. Sul possesso successivo, sempre Moretti subisce fallo e fa ancora due su due. I reparti di cardiologia della provincia vengono allertati in massa per un finale che si preannuncia vietato ai deboli di cuore. Inizia l’ultimo minuto di gioco e ancora Moretti, sempre lui, spara addirittura la bomba del sorpasso. Quaranta secondi al termine, il quinto fallo di Rinaldi manda in lunetta Bulleri che non sbaglia (59-58 Ferentino). L’infrazione di passi di Abbott costringe Fantinelli a commettere fallo su Bowers. Altro viaggio in lunetta e altro due su due. Serve una tripla per pareggiare e chi se non Moretti può metterla? Tripla dall’angolo per il Moro ed è 61 pari con circa 13 secondi da giocare. Ultima azione di attacco per Ferentino, la palla non entra, rimbalzo di Negri che corre in contropiede ma viene murato da Gigli. Restano un secondo e 49 centesimi sul cronometro, Treviso chiama time-out, palla a Powell che viene stoppato da Bulleri. Si va ai supplementari.

Fantinelli fa uno su due dalla lunetta, poi Imbrò ritrova la tripla, ma Abbott pareggia i conti a quota 64. Il pallone comincia a pesare quintali, Gigli confeziona il +2 ospite, poi a 90 secondi dalla fine viaggio infruttuoso in lunetta per Imbrò. Treviso c’è con Powell-Bomb e si entra negli ultimi 30 secondi sul 66 pari, palla in mano a Ferentino. C’è Bowers in lunetta che fa solo uno su due e così Treviso ha la palla per vincere: Moretti si butta in penetrazione, scarica sotto per Powell, appoggio morbido e canestro. È un tripudio, un’emozione infinita che solo i playoff possono regalare. 68-67, un solo punto divide due squadre che hanno lottato per 205 minuti, offrendo uno spettacolo impareggiabile.



DE' LONGHI TREVISO-FMC FERENTINO 68-67 t.s.
DE’ LONGHI: Fantinelli 11 (3/5, 1/4), Abbott 10 (2/3, 2/6), Fabi 4 (2/6, 0/3), Powell 16 (8/12, 0/2), Ancellotti 2 (1/4 da 2); Moretti 19 (3/5, 3/4), Malbasa, Rinaldi 0 (0/1 da 3), Negri 6 (3/7, 0/2). NE: De Zardo, Busetto, Gatto. All.: Pillastrini

FMC: Imbrò 15 (3/7, 3/10), Bowers 6 (0/1, 1/3), Raspino 0 (0/1, 0/2), Raymond 12 (1/5, 3/7), Benevelli 5 (1/2 da 3); Bulleri 9 (2/7, 0/4), Gigli 8 (4/7 da 2), Carnovali 10 (2/3, 2/4), Benvenuti 2 (1/1 da 2). NE: Galuppi, Datouwei. All.: Ansaloni

ARBITRI: Nicolini, Galasso, Tirozzi

NOTE: pq 17-16, sq 23-37, tq 41-50, qq 61-61. Tiri liberi: De’ Longhi 6/9, Fmc 11/15. Rimbalzi: De’ Longhi 14+31 (Powell 6+7), Fmc 13+23 (Raymond 2+5). Assist: De’ Longhi 18 (Fantinelli 8), Fmc 10 (Bowers 5). Fallo antisportivo a Bulleri al 38’06” (51-57). Usc. 5 falli: Rinaldi al 39’19” (58-57). Spettatori: 5344.
Presso la palestra TVB di Sant'Antonino vendita di tutti gli ordini di posto ed attiva anche la prelazione abbonati:
-domani, giovedì 26, dalle 10.00 alle 19.30 orario continuato
-venerdì 27 dalle 10.00 alle 19.30 orario continuato
-sabato 28 dalle 10.00 alle 18.00 orario continuato

PREVENDITA
Prelazione abbonati gara1 e gara2:
-solo a Sant'Antonino giovedì e venerdì fino alle 14.00 prelazione dei Numerati, Centrali e Supercentrali con presentazione obbligatoria della tessera di abbonamento 2015/16
-a Sant'Antonino riduzione prezzo Non Numerati per gli abbonati 2015/16 (dietro presentazione della tessera di abbonamento) fino a sabato.

Prezzi: Non Numerati 15 euro (prezzo abbonati 10 euro), Non Numerati Under 25 10 euro (abbonati 5 euro), Under 14 Non Numerati 5 euro; Numerati 25 euro (abbonati 15 euro); Centrali 35 euro (abbonati 25 euro).

Vendita on line NON ATTIVA per queste partite

Punti vendita Wind Sperotto (Treviso P.za San Vito e Corso del Popolo, Silea Emisfero e Conegliano) da domani alle 12.00 fino a sabato, orari di negozio, solo posti Non Numerati a prezzo pieno, massimo cinque biglietti per persona.